Tempo di lettura: 2 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Anche per insegnanti e alunni della scuola materna di Pieve Terzagni sono arrivate le festività Pasquali, dopo che nei giorni scorsi hanno partecipato a due importanti appuntamenti svoltisi rispettivamente nelle giornate di martedì 4 e mercoledì 5 aprile.

Il primo appuntamento si è svolto presso la Biblioteca Comunale. I bambini, accompagnati dalle insegnanti Cristina, Vittoria e Sara, sono stati accolti dall’addetta che ha consegnato loro una tessera di socio della Biblioteca e un segnalibro e, dopo una visita alla biblioteca stessa, hanno ascoltato attentamente la lettura del libro “Buona pasqua Paolino“, che si è conclusa con l’arrivo di una cesta di ovetti di cioccolato. I bambini hanno poi chiuso la mattinata in cortile per descrivere, attraverso dei disegni, le loro impressioni su questa lettura.

Il secondo appuntamento, l’inaugurazione dell’orto didattico dei bambini, che doveva essere svolta nella stessa giornata, per disguidi vari è stata rimandata al giorno successivo. All’inaugurazione era presente l’Assessore comunale Elena Binda, la signora Lella Rossetti per il parco Oglio Sud, oltre ad esponenti delle Associazioni locali e i genitori.

L’orto – precisano le insegnanti – è un importante strumento didattico che contribuisce al benessere psicofisico, psicomotorio e relazionale del bambino, oltre ad educarlo ad una particolare sensibilità sulla salvaguardia dell’ambiente. Un particolare ringraziamento lo dobbiamo a tutti coloro che hanno contribuito alla concretizzazione del progetto, a Irene, dell’agriturismo Apiflor per la parte didattica, a Cassa Padana Bcc per il contributo finanziario, a Idea verde Maschi che ci ha fornito le piantine a prezzi particolari oltre ad ospitarci per una visita alla struttura, ai genitori e ai volontari delle varie associazioni“.

Le insegnanti hanno poi spiegato i vari disegni attraverso i quali i bambini hanno illustrato, su altrettanti tabelloni, come volevano l’orto nella loro scuola, indicando dove volevano collocare le varie verdure, le erbe aromatiche e i fiori, utilizzando anche materiali da riciclo, come ad esempio i paletti per le fragole, le bottiglie di plastica sezionate parte orizzontalmente per trasformarle in contenitori per fiori, e altro ancora.

Altri due tabelloni sono stati riservati alla visita al vivaio e alle serre di Idea Maschi. Un’esperienza che ha suscitato molto interesse da parte dei bambini e oggi le insegnanti, per la salvaguardia del tutto, chiedono la disponibilità, nei mesi di chiusura della scuola, di alcuni volontari per l’irrigazione dell’orto.

CONDIVIDI
Giampietro Masseroni
Classe 1940. ex sindaco di Pescarolo, appassionato estimatore del proprio territorio, del quale conosce- e riporta- vita, morte e miracoli...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *