Al via dal 17 marzo a Genova “Loving Books. Dialoghi di libri e sui libri” un ciclo di otto incontri ideati e diretti dalla filosofa Nicla Vassallo, tra i prestigiosi nomi del comitato scientifico dalla Fondazione Filosofi lungo l’Oglio, che patrocina la manifestazione, organizzata con la collaborazione della Biblioteca Universitaria di Genova (istituto del Ministero della Cultura) e dedicati a Rossella Panarese capostruttura, autrice, curatrice e conduttrice di Rai Radio 3, recentemente scomparsa.

L’intento è riunire alcune personalità della cultura italiana con cui intavolare dialoghi sui libri e intorno agli spunti e alle riflessioni che la loro lettura suscita.

Come dice Nicla Vassallo: “La conoscenza logora chi non ce l’ha, al pari della cultura. Più che mai, in questo periodo pandemico, in cui ‘saltano’ abitudini e convenzioni di ogni tipo, e ne subentrano altre. Buone o cattive, che siano, occorre prenderne atto. Come reagire?

Con una speranza, ben riposta, nella cultura, a partire da ottimi libri, dai giovani, dalle donne, nonché da uomini che nei giovani e nelle donne credono. Occorre ripartire, e ripartire dalla Biblioteca Universitaria di Genova, città ‘vecchia’: mi pare davvero il miglior modo.

Con un ricordo: subito dopo il liceo, primo anno di università, sportivona e divoratrice di libri, a partire da Virginia Woolf, mai secchiona, mi innamoro di Dacia Maraini, vado alla Sip, cerco il suo indirizzo postale, e le invio una lettera e un mio racconto. Dopo poco, la sua risposta. Un insegnamento: a partire da Aristotele, la sola vita conoscitiva ci consacra esseri umani. Si tratta di diritti, doveri, di conquiste a favore del progresso individuale e sociale, a favore della nostra identità personale. Confidiamoci”

Nonostante l’emergenza sanitaria si è deciso di organizzare l’iniziativa con un format che prevede la registrazione del ciclo degli incontri, che si svolgeranno sia a distanza che in presenza (se possibile).

I video saranno diffusi per mezzo del canale YouTube e della pagina Facebook della Biblioteca Universitaria di Genova e di tutte le realtà culturali e istituzionali che con entusiasmo hanno dato la disponibilità alla loro divulgazione.

Una modalità che nei nostri intenti vuole permettere la massima fruizione e diffusione di queste conversazioni, anche oltre i confini cittadini e il termine temporale dello svolgimento della manifestazione.

Per Francesca Nodari, filosofa e presidente della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio: “La Fondazione Filosofi lungo l’Oglio è particolarmente lieta di avere il privilegio di patrocinare, insieme ad altre importanti realtà, Loving Books, la rassegna curata e fortemente voluta da Nicla Vassallo, autorevole membro del ns comitato scientifico.

Come filosofa e come donna sono piena d’ammirazione per l’instancabile operosità e alacrità di Nicla Vassallo, da anni ai vertici dell’accademia italiana ed estera, studiosa raffinata e acuta, da anni impegnata civilmente nel contrasto all’omofobia e alla violenza di genere ed ora anche curatrice di un ciclo che vogliamo interpretare come un esempio e un’occasione per Non annegare (Mimesis 2019)– titolo di una delle sue ultime fatiche –nell’ignoranza che sta avanzando prepotentemente nella nostra società e che sta invadendo senza posa le nostre vite, quasi ci si dovesse sentire legittimati nel non voler uscire dalla caverna.

Continua Francesca Nodari: Nicla Vassallo ci ricorda come “la sola vita conoscitiva ci renda esseri umani”. E insieme, aggiungiamo noi, ci fa toccare con mano con questa stessa rassegna di “dialoghi di libri e sui libri” il fatto che noi siamo esseri umani in quanto esseri dotati di linguaggio. Di parola. E quindi capaci di incontrarci gli uni con gli altri in un dialogo dove è il tempo stesso ad accadere. Tanto più in questo tempo pandemico che ci tiene a distanza e ci costringe alla solitudine avvertiamo la necessità di tornare a parlarci, sul serio, a dialogare, a condividere la conoscenza con il maggior numero di persone possibile, poiché tra i tanti pregi che ha la filosofia v’è anche quello di rendere amici gli estranei.”

Gli incontri, con la presenza di Nicla Vassallo, saranno trasmessi alle ore 17 secondo il seguente programma.

Apre “Loving Books”, il 17 marzo, la conversazione con Anna Longo, Giuseppe Cederna, Antonio Dalla Venezia che prende spunto dal libro “Fellini guarda il mare” (dei Merangoli 2020).

Il 31 marzo “Pregiudizi inconsapevoli” (Mondadori 2020), scritto da Francesca Vecchioni, porterà l’autrice a un confronto con Alberto Diaspro.

Il 7 aprile Eva Cantarella dialogherà su “Sparta e Atene” (Einaudi 2021).

Il 12 maggio Dacia Maraini rifletterà con noi sull’evoluzione dei rapporti interpersonali partendo dalla storia narrata in “Trio” (Rizzoli 2020).

Il 19 maggio Umberto Curi parlerà sui “Film che pensano” (Mimesis 2021) insieme ad Andrea Panzavolta.

Il 26 maggio è la volta di Salvatore Settis, che insieme a Mariangela Bruno, partendo dal suo “Incursioni” (Feltrinelli 2020), porrà in evidenza le tensioni e i legami nell’arte tra l’antico e il contemporaneo.

Il 16 giugno Nicla Vassallo presenterà “Pandemia amorosa dolorosa” (Mimesis 2021) insieme ad Antonio Gnoli.

L’ultimo appuntamento, il 23 giugno, è con Gianni Berengo Gardin, Susanna Berengo Gardin, Gianni Martini, per ripercorrere l’attività del fotografo, prendendo spunto da “In parole povere. Un’autobiografia per immagini” (Contrasto 2020).