Mi riscrive Luce inviandomi per il referto un suo lavoro a collage

collage_luce@77

Non posso che ringraziare, per la seconda lettera…e per il collage, che mi dà risposta ad un paio di interrogativi.

  1. Che significa effettuare “collages”? Significa prendere da qualcosa che è già stato eseguito, togliere le parti che sono sentite come più significative e ri-comporle in modo personale, accostandole secondo la propria creatività, secondo ciò che si prova in quel preciso momento.
  2. Il 17/10/02, LUCE aveva voglia di indagare su se stessa, sul suo passato (Volti a sx: o con sguardo non direzionato verso il lettore, o con sguardo direzionato, MA con un occhio NASCOSTO).

Simbolicamente, andando verso destra, e partendo dall’alto (zona del futuro ideale), abbiamo: labbra femminili (nutrimento, amore, oblatività del dire e del fare); tenaglie ( voglia di spezzare, di tagliare, di recidere qualcosa che ha tenuto legati); orologio: tempo che passa; macchina da scrivere, piuttosto cupa (lavoro, impegno, dovere…o ricerca di rilassamento non ottenuto appieno).

Poi…la mela masticata, il torsolo: non c’è più nulla da mangiare..non c’è molto da sperare, anche se i semi possono essere piantati e dare altri frutti.
Il mare (femminilità). Ancora un volto, e poi la ricerca in quello che è il luogo in cui si “Buttano” le cose…..l’ansia c’è, LUCE….anche se Lei sa ben contenerla :onore al merito. In più le scale sul margine sinistro: le scale sono simbolo, di solito, della fatica per raggiungere un obbiettivo. Così come i semi visibili della mela, indicano la speranza che ci sia un obbiettivo da raggiungere e che lo SI POSSA RAGGIUNGERE.

Ha ragione, Luce, quando dice che solo l’analisi grafologica non basta per inquadrare una personalità che, per definizione, è piena di sfaccettature, per lo più dovute ad esperienze passate e vissute in un certo modo. Ha ragione, tanto che la sottoscritta analizza ed usa il test grafico DOPO che la persona ha inquadrato il problema, secondo la propria ottica.

La grafia dice i passaggi ed il raggiungimento di alcune soglie; dice anche se l’inconscio ha speranze di miglioramento, o meno. LUCE, in Lei c’è la speranza. Unita alla capacità di dirottare l’ansia in “ansia fattiva”, cioè “produttiva”.
Complimenti.

Altri referti di Luce
Luce 1°
Luce 3°
Luce 4°
Luce 5° sogno

Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.