Mi scrive Luce@77, femmina, mano destra, anni 30

grafo_luce@_30

L’ansia regna sovrana, in questa grafia….ma ci sono anche forza, capacità affettiva e determinazione al cambiamento: e tutto questo rivela che Luce è capace di reagire, di risollevarsi, qualunque intoppo la vita le mandi.

Luce usa lo script – quasi stampatello – il che indicherebbe anche un desiderio di non sottostare a regole codificate, ma i suoi grafemi sono effettuati in modo originale, creativo, spesso collegati tra loro, nonostante il modello calligrafico prescelto. Quindi? Quindi, per Luce la logica è importante, così come è importante la consequenzialità..ma più ancora la fedeltà, l’affettuosità dimostrata, la non incoerenza nei rapporti, sia sociali, sia lavorativi, sia affettivi.

Vi è in Luce un grande bisogno di sicurezza, una grande speranza di stabilità, ma è come se navigasse in acque tempestose… in particolare, la personalità è:

  • quasi sempre prudente, ma anche con alternanze di “colpi di testa”, con conseguente tentennamento
  • molto responsabile
  • estremamente affettuosa
  • con tenerezza a gogò
  • femminile, anche se con qualche tratto di sintetica e ruvida praticità
  • con inclinazione per attività intellettuali e a base scientifica
  • con forte contenuto concettuale di realismo, quando deve comandare
  • con tendenza all’indagine, alla ricerca, alla curiosità (curiosità = base per l’intelligenza)
  • con tendenza a dare consigli, richiesti o non richiesti che essi siano
  • con capacità di tenere molti oggetti, contemporaneamente, sotto la propria attenzione/analisi

Un discorso a parte merita l’ansia, che caratterizza la personalità di Luce. Esistono due tipi primari di ansia:

  1. quella fattiva, che fa controllare e ricontrollare la propria produzione e che fa sì che il prodotto offerto sia perfetto, accurato, completo, anche se ha richiesto più tempo per arrivare a compimento
  2. quella non-fattiva, che impedisce di arrivare all’obiettivo, perché dispersiva, annullante, caotica.

Luce è dotata del primo tipo di ansia. Avrà, quindi, la tendenza a controllare più volte, ma il suo lavoro, al momento della consegna, sarà corretto e preciso.

* * * * * * * * * *

Luce mi chiede, anche, di dare uno sguardo alla grafia di un altro soggetto, di cui mi manda tre righi. Sono costretta a dire di no…deontologicamente è scorretto, per un grafologo, analizzare grafia non offerte dal diretto interessato.

E’ possibile analizzare grafie, all’insaputa del soggetto scrivente, solo quando si tratti di figli/parenti (per pericolo di droga, di alcoolismo, di comportamenti anomali); o di consorti/conviventi (solo per l’argomento fedeltà); oppure per crimini commessi.

Non credo che il soggetto di cui mi è stato inviato il campione grafico rientri in questa casistica…e mi spiace molto. Anche se tre righi sono pochi per effettuare un referto completo, questa scrittura appare molto, molto interessante…

Altri referti di Luce
Luce 1°
Luce 2°
Luce 3°
Luce 4°
Luce 5° sogno

Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.