Tempo di lettura: 2 minuti

Pieve Terzagni (Cr) – Dai nostri scatti fotografici a ricordo del Natale 2020 e dei momenti più significativi vissuti sul territorio, non potevano mancare una sintesi dell’allestimento delle luminarie, la tanta luce legata al momento della natività e la ricostruzione dell’importante momento nei presepi.

Ho ritenuto corretto, anche in questo caso, aprire la serie con il presepe realizzato da Don Thomas, montato con l’aiuto di tanti volontari nell’ingresso della casa dell’unità Pastorale Cafarnao a Vescovato. Così anche la piccola comunità di Pieve Terzagni ha voluto dare la propria testimonianza di partecipazione a questo Natale con 14 luminarie esposte nelle vie centrali, tre vetrine addobbate per l’occasione e la presentazione di 4 presepi esterni oltre a 2 interni, uno in una abitazione e l’altro realizzato dalla Parrocchia, sull’altare della chiesa di piazza Martiri.

Sulla parte di piazza davanti alla chiesa e accanto al monumento, che ricorda il nostro giovane Marco, l’albero di Natale voluto dal comune e un presepio stilizzato realizzato, come ha precisato il Sindaco stesso, da un gruppo di amici. Al centro, dell’altra parte della piazza, in quello che un tempo era adibito alla pesa pubblica, le catechiste locali hanno coinvolto bambini e genitori nella realizzazione di un loro presepio. Al limite della piazza l’appassionato concittadino Luigi De Antoni, oltre a collaborare con il gruppo “il Mosaico” nel realizzare il presepe in chiesa, non è mancato al tradizionale appuntamento con un suo presepio, che, con la sua linea caratteristica, dove non mancano mai innovazioni, richiama anche curiosi dal territorio. Un grazie alla concittadina Maria Luisa per il presepe realizzato in casa su un idea di De Antoni legata ad una proposta di carattere etnico con un misto di paesaggi e personaggi.

Chiude la serie, in via Campo Casa, il presepio del concittadino Luca, quest’anno un po’ in ritardo perché ha voluto renderlo visibile nella sua interezza, sul balcone e non ostacolato dalla ringhiera. Così chiudiamo il nostro giro a Pieve Terzagni facendo complimenti davvero a tutti, unitamente ai migliori Auguri di Buon Natale e Buon 2021.