Iseo, Franciacorta, Brescia. Quale stagione migliore per vagare tra i vitigni se non l’autunno, quando i grappoli d’uva sono pronti per la raccolta e la spremitura del “nettare degli dei”. l’Associazione Strada del Franciacorta propone in questa stagione dei tour per le strade della Franciacorta, famosa in tutto il Mondo per i suoi rinomati vitigni, alla scoperta di un territorio ricco di storia, oltre che di enogastronomia.

La “Strada del Franciacorta” si propone come punto di riferimento per turisti e viaggiatori curiosi, garantendo loro un supporto tecnico-organizzativo per ricevere informazioni e servizi, costruire itinerari e scoprire più da vicino le svariate opportunità che quest’area, da sempre vocata alla viticoltura, situata tra il lago d’Iseo e la città d’arte di Brescia, può offrire.

Dopo la pausa d’agosto, riprendono durante i fine settimana di settembre i tour in bus da Iseo alla Franciacorta, con tappe per degustazioni in varie cantine. Un nuovo ed apprezzatissimo servizio che, dall’inizio di questa estate, la Strada del Franciacorta ha voluto mettere a disposizione dei turisti italiani e stranieri che scelgono il Sebino per le loro vacanze, invitandoli a visitare la Franciacorta e a conoscerne le cantine, dove vengono organizzate per l’occasione delle degustazioni guidate.

Quella della Franciacorta è una storia che affonda le proprie radici lontano nel tempo. In Franciacorta si otteneva del vino “mordace” già nel sedicesimo secolo e vini fermi da sempre, ma solo per un consumo locale. Alterne vicende nella viticoltura e nella commercializzazione non davano smalto alla sua produzione.

La rinnovata nascita dell’enologia, in Franciacorta, risale alla fine degli anni ‘50, quando, quasi all’improvviso, si assistette a una nuova fiducia sulle potenzialità del territorio di produrre vini-base adatti alla spumantizzazione. Nel ’67 arrivò il riconoscimento della denominazione Franciacorta, voluta da un piccolo gruppo di produttori, incoraggiati dalle nuove leggi italiane in materia di denominazione di origine.

In settembre i tour si terranno tutti i sabato pomeriggio (con partenza alle 15.00 e ritorno alle 19.00) e tutte le domeniche mattina (dalle 10.00 alle 13.30) e pomeriggio (dalle 15.00 alle 19.00), tranne il 16 e 17, dato che le aziende vitivinicole saranno impegnate con il Festival in Cantina.

L’ultimo tour si terrà domenica 1 ottobre. Ogni tour include la sosta in 2 cantine con visita guidata e degustazione di Franciacorta. Il trasferimento in bus fino alle cantine è gratuito, mentre le degustazioni vanno pagate direttamente in loco: il costo varia dai 10 € ai 25 €.

Punto di partenza e di arrivo del bus è Iseo invia Gorzoni, nei pressi della fermata dei bus di linea. Le prenotazioni si effettuano on-line su http://tourfranciacorta.eventbrite.it, dove si può consultare il calendario dei tour. I visitatori senza prenotazione potranno presentarsi alla partenza e occupare eventuali posti non prenotati.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.