Tempo di lettura: 3 minuti

La pubblicazione dell’Unità Pastorale Cafarnao uscita in occasione della Pasqua è proprio in distribuzione in questi giorni nelle sei Parrocchie. E’ nostra intenziona farvene una sintesi, con alcuni periodi presi dai vari articoli. La prima pagina apre la pubblicazione con un articolo firmato dai Parroci, Don Giovanni, Don Thomas e Don Alessandro con il titolo “Perché cercate tra i morti colui che è vivo?“.

E’ scritto, se il dono della fede ci chiama alla responsabilità di cercare Gesù, evidentemente non possiamo trovarlo nei ricordi del passato e tanto meno in una tomba… Gesù è il risorto perché ha vinto la morte e in occasione della Pasqua siamo chiamati a risorgere con lui contrapponendoci alle cose negative nell’attuale società e risorgere con lui è la sfida più affascinante ad affrontare per annunciare pace, speranza e testimoniare la fede dove c’è indifferenza.

Seconda e terza pagina sono occupate da alcune foto corredate da alcune riflessioni con il titolo “Se vuoi la pace, prepara la pace” a completamento delle pagine una serie di numeri telefonici di indirizzi ai quali fare riferimento per donazioni a sostegno della popolazione Ucraina. Nelle pagine successive una riflessione dal Vescovo Antonio , con un messaggio per la Pasqua dal titolo “la notte che vince”. Segue poi la pubblicazione, di un quaresimale minore di Don Primo Mazzolari con il titolo “ogni uomo è un portacenere” a cura dell’ex Sindaco di Gabbioneta Walter Montini.

Nelle pagine successive sono Don Alessandro e Ettore a proporci alcune riflessioni, il primo, con una nota dal titolo “il deserto e la città” aprendo con il riferimento ad alcuni segni che indicano con il ripopolarsi dei nostri paesi e una ripresa nella frequentazione degli Oratori, unitamente al riaprirsi della stagione, i tentativi per un ritorno alla normalità, mentre il secondo affronta un argomento dal titolo “Lungo il confine della vita. Il dialogo dei giovani con Don Simone Valerani”, partendo dall’incontro dei nostri giovani svoltosi il 25 marzo a Sospiro, con un discorso aperto su diversi argomenti, dalla vocazione, alla fede, al ruolo delle nuove generazioni nella società odierna.

Nelle pagine successive sono Ettore e Giuliano ad affrontare un argomento non da poco con il titolo “Essere corresponsabili: il ruolo del Consiglio Unitario Pastorale” che rappresenta il luogo di un confronto scelto per orientare in maniera “saggia e aperta“ la realtà Parrocchiale in cui viviamo.

Le pagine sono completate dal simbolo del sinodo 2021/2023 “per una chiesa Sindacale” contornato dalle immagini delle 6 chiese Parrocchiali . La pubblicazione si chiude con “ le stagioni della pastorale” e “abitare la complessità” a cura della Comunità di Gabbioneta. Mentre a cura delle catechiste del Gruppo Gerusalemme è proposta la nota dal titolo “cammino di iniziazione Cristiana” completata da una foto dei bambini scattata in occasione dell’apposito incontro nella chiesa di Pescarolo. Le pagine interne si concludono con le proposte estive e precisamente evidenziando due appuntamenti e precisamente il primo con il tempo del CRE-GREST che quest’anno ha il titolo “Batticuore “ rappresentato nella pagina con alcune figure stilizzate e la scritta “gioia piena alla tua presenza” e il secondo con l’appuntamento dal 10 al 16 Luglio con un campo estivo autogestito presso la Baita “Deggia-Noi San Carlo”(TN)Nell’ultima pagina il calendario dei riti pasquali e un pro memoria per il contenuto nella pubblicazione della busta per la tradizionale offerta, pur consapevoli delle difficoltà del momento, un grazie va a coloro che potranno e sentiranno l’impegno di contribuire alle necessità della Parrocchia.