Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. È stato inaugurato in questi giorni del Natale il progetto Made in Oz, un laboratorio di sartoria sociale promosso dall’Associazione Dormitorio San Vincenzo De Paoli e in gran parte finanziato dalla Camera di Commercio di Brescia.

I presidenti dell’Associazione Dormitorio Giuseppe Milanesi e della Camera di Commercio Giuseppe Ambrosi hanno siglato una convenzione per dare la possibilità di un orientamento al lavoro di alcune donne ospiti di Casa Ozanam.

Gestita dell’Associazione, Casa Ozanam si occupa proprio del recupero di donne svantaggiate, che hanno vissuto situazioni difficili di solitudine, emarginazione e sofferenza. Made in Oz – “fatto in casa OZanam”- sarà più di un corso sartoriale, una vera e propria officina, allestita a Brescia in via Camillo Pulusella 10.

Avrà tre obiettivi principali: educativo, formativo e creativo.

Educativo: il progetto entrerà a far parte del percorso rieducativo delle ospiti. Attraverso l’impegno lavorativo costante e retribuito, le donne verranno messe nelle condizione di vivere in piena autonomia una volta uscite di “Casa”, riacquistando dignità e autostima.

Formativo: per un intero anno, affiancate da due sarte professioniste, da un’educatrice e da volontari, le lavoratrici avranno la possibilità di imparare un mestiere e competenze specifiche, di sviluppare attività manuali e avere una riqualificazione professionale. Made in Oz permetterà di creare migliori condizioni per un ricollocamento nel mondo del lavoro.

Creativo: le donne protagoniste impareranno inizialmente le principali tecniche di cucito, allenandosi con la rifinitura e la riparazione di abiti, successivamente si occuperanno della produzione di opere creative e uniche.

Casa Ozanam è una struttura di accoglienza femminile inaugurata nel 1995 dopo una completa ristrutturazione. Dispone di 13 posti in 5 camere per donne sole e di 3 mini alloggi per mamme con bambini.

Sono circa 90 all’anno le persone ospitate, per un totale di circa 5300 giornate di presenza annue, un terzo delle quali, in maggioranza donne immigrate, sono accolte nei mini appartamenti.

Casa Ozanam è un servizio di accoglienza che ha l’obiettivo primario di aiutare donne che si trovano in una condizione di emarginazione a ritrovare una propria quotidianità, riscoprendo i momenti importanti di ogni giornata.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *