Tempo di lettura: 3 minuti

7 giorni di escursioni, laboratori, eventi e spettacoli che avranno come protagonista il Madre Natura: gli alberi, gli animali, i suoni e i rumori ma anche un viaggio nel tempo.

I bambini e i ragazzi dai 3 ai 12 anni faranno una vera e propria full immersion nelle grandi foreste dell’Alpe Cimbra con escursioni nei luoghi più suggestivi – la Foresta della Gon, Vallorsara, il Sentiero dell’Immaginario -, con laboratori organizzati dal Mart e dal Muse .

Saranno i protagonisti della fiaba dell’Alpe Cimbra Perti e Fliflick ad accompagnare i partecipanti a Folgaria, Lavarone e Lusérn facendogli scoprire le bellezze di queste montagne, le tradizioni e la cultura dell’Alpe. Da quest’anno entrerà a far parte del Festival uno storico personaggio dell’Alpe, la strega della Brava Part con i racoleri.

L’idea del Festival è nata alcuni anni fa rileggendo delle antiche leggende dell’Alpe Cimbra i cui personaggi ben si prestavano a trasferire, in chiave moderna, i valori della montagna, le tradizioni, la storia e l’amore per la natura.

Ecco allora prendere vita la streghetta Perti, il folletto FliFlick, lo stregone Bertold: all’inizio semplici personaggi della Fiaba dell’Alpe Cimbra – che fa da filo conduttore a tutte le attività del Festival – oggi protagonisti in carne e ossa degli eventi principali quali la lanternata nel bosco, la preparazione della pozione di Bertold o l’incontro con la Brava Part!

“C’era una volta una dolce e paffuta streghetta di nome Perti che viveva sull’Alpe Cimbra, tra paesaggi incantati di boschi e laghi. Il suo desiderio di imparare a volare la portò ad attraversare i bellissimi scorci di Folgaria, Lavarone e Luserna e a incontrare personaggi davvero curiosi come la trota Rone (che invece di insegnarle a volare le insegnò a… nuotare!), il folletto Fliflick, la strega Frau Pertega e una bimba molto carina di nome Tüsele Marüsele, grazie ai quali (e grazie anche a una speciale pozione magica) riuscì a esaudire il suo sogno e a cominciare a volteggiare sui boschi a cavallo di una scopa volante.”

Il programma prevede attività diverse per due scaglioni di età, dai 3 ai 6 anni e dai 7 ai 12 anni rendendo l’esperienza veramente a misura di bambino e riservando ai più grandi delle esperienze indimenticabili come la magica notte in tenda.

Non mancheranno i grandi spettacoli di intrattenimento e la sempre attesa sfilata di apertura, oltre alle olimpiadi e al tanto atteso schiuma party di chiusura.

Il Festival ha visto negli anni un numero crescente di partecipanti grazie alla sua autenticità: non si tratta di attività meramente di animazione ma bensì di attività che hanno lo scopo di far sentire i bambini parte della montagna che li ospita, con esperienze vere e laboratori di grande spessore, racconti e narrazioni capaci di trasportarli per una settimana nel mondo incantato della montagna… e quest’anno dei boschi e delle foreste dell’Alpe Cimbra.

L’estate 2019 vedrà l’inaugurazione della prima edizione di un altro grande evento dedicato ai piccoli ospiti dal titolo entusiasmante La Fiaba Regna sull’Alpe Cimbra” il 24 e 25 agosto: protagoniste saranno le favole. In primis le fiabe e leggende dell’Alpe Cimbra, le fiabe delle Dolomiti e ogni anno sarà ospite una fiaba più famosa con i suoi personaggi. Non mancheranno giochi, laboratori e mille divertenti avventure.

Per la partecipazione è obbligatorio l’acquisto del kit e la preiscrizione sul sito dell’evento .
L’evento è organizzato e promosso dall’Azienda per il Turismo Alpe Cimbra

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *