Tempo di lettura: 2 minuti

Bagnolo Cremasco – Un grande ritorno per MagicaMusica, un sold out annunciato, ma che ha stupito tutti.

Questo è stato il concerto organizzato per la Festa della Repubblica a Bagnolo Cremasco, in occasione dell’inaugurazione della piazza Santa Lucia, a cura di don Mario Pavesi.

Quasi 500 le persone accorse per assistere allo spettacolo che ha coinvolto anche i bimbi delle classi quarte e quinte della scuola primaria Falcone e Borsellino del paese, nell’ambito del progetto Magicamente, sostenuto in crowdfunding su Eppela e cofinanziato da Msd Italia.

Presenti, oltre al sindaco di Bagnolo Paolo Aiolfi, l’onorevole Claudia Gobbato, il consigliere regionale Giovanni Malanchini, la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo Rita Levi Montalcini Paola Orini, il sindaco di Chieve Davide Bettinelli, il baby sindaco del consiglio comunale dei ragazzi Mattia Dendena, con il vice Raul Bianchetti.

Per tutti gli intervenuti: “questa festa è simbolo della rinascita”. “Di una rinascita vera- ha aggiunto Orini – in grado di renderci migliori, più attenti ai bisogni degli altri, più legati alle nostre comunità. È un segno che tutto questo inizi con MagicaMusica ed il bravissimo Piero Lombardi”. Secondo il sindaco Paolo Aiolfi, che ha voluto ringraziare per l’impegno l’assessore all’istruzione Noemi Carelli: “questa serata restituisce ciò che il virus ha tolto per troppo tempo”.

Per Claudia Gobbato: “vedere questa piazza così piena è un’emozione. Oggi ripartiamo dopo aver vissuto un incubo con l’entusiasmo, la musica e i sorrisi di un orgoglio del nostro territorio: MagicaMusica”.

Sulla stessa linea d’onda il collega Malanchini: “Questa piazza è ricchezza, dopo tanta sofferenza. Se siamo qui questa sera il merito è soprattutto vostro e dei vostri amministratori che hanno saputo riscoprire il senso di essere comunità anche nelle difficoltà. Oggi si parla di una nuova normalità, fatta di comunità più coese, che aiutano soprattutto le persone più fragili”. Tra loro anche giovani e bimbi “che hanno sofferto maggiormente questa situazione”, ma che con MagicaMusica hanno ritrovato l’entusiasmo di danzare insieme su un repertorio quasi totalmente rivisitato. “Lo hanno provato solo due volte, ma sono pronti per farvi emozionare” ha assicurato Lombardi.

Dall’Inno di Mameli ai Queen, passando per Fantastica, la canzone scritta dai ragazzi durante il laboratorio di scrittura creativa, fino a Sogna, ragazzo, sogna di Roberto Vecchioni. E poi alcune intramontabili conferme: da Albachiara di Vasco Rossi a Il cielo di Renato Zero. Di dubbi non ve ne sono, la rinascita è partita col botto, Magicamusica è tornata ed è pronta a stupire ancora con la musica per tutti che profuma di talento.