disegni_mammapat

FEDERICO ha eseguito le 5 tavole del test della casa. Non ha colorato i suoi disegni, e già questo ha un forte significato (sempre che non l’abbia fatto per troppa fretta, o perché pressato).

1 tavola) FEDERICO sa di essere importante, per la sua famiglia. Sa anche che nel suo nucleo familiare ci sono molte possibilità d’amore, ma vorrebbe più manifestazioni di DOLCEZZA. Ama il fatto di essere al centro dell’attenzione e cerca, con i suoi comportamenti, di non “cedere il posto a nessuno”. Avrebbe molto da dire, ma preferisce tenere per sé i VERI problemi. Ha buone doti tecniche e pratiche, che andrebbero sviluppate con giochi/esercizi mirati. E’ attentissimo ai particolari, è estremamente sensibile ed ha un raro senso di giustizia.

2 tavola) Nei confronti dei coetanei, FEDERICO cerca approvazione ed amicizia, ma teme il rifiuto e sarebbe utile che gli adulti del suo habitat incentivassero, con strategie ed iniziali compartecipazioni, la confidenza attiva e passiva.

3 tavola) Nei confronti della figura paterna, FEDERICO sa che potrebbe essere accolto , ma gradirebbe che il calore affettivo fosse dimostrato in modo più frequente e plateale. Stessa sensazione ha, nei confronti di altre, eventuali, figure maschili che lo circondano. FEDERICO ha bisogno di ridere, di essere gioiosamente complice, con qualcuno che sia maschio.

4 tavola) …Nei confronti della figura materna, FEDERICO prova un po’ di timore, perché la sente “troppo”: troppo importante, troppo capace, troppo attenta e ricca di ogni possibilità. La adora con venerazione, ma non si sente accolto come vorrebbe. Sta sulla difensiva ed ammira.

5 tavola) LA CASA E I SUOI ABITANTI. La rappresentazione è perfetta, fin nei minimi particolari. Si conferma l’eccezionale capacità di memoria di FEDERICO, nonché la sua predisposizione per tutto ciò che è tecnico. Ma questa tavola, di solito, rappresenta TUTTI gli elementi della famiglia. E, se uno manca, è su quello che si deve indagare, per capire quali emozioni provochi. E qui, i soggetti rappresentati sono due, ma non ci sono indicazioni utili a chiarire CHI manchi.

Consiglierei, tra circa un mese, di far rifare le cinque tavole, a giorni alterni, non tutte insieme, e di indicare i nomi delle persone rappresentate.

Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.