Tempo di lettura: 2 minuti

Tra le mie esperienze più divertenti ed entusiasmanti indubbiamente fare il corso di subacquea guadagna il primo posto… a pari merito con fare clownterapia! Fluttuare immersa nel mare, nel silenzio dell’acqua profonda, dimenticando la realtà e i problemi quotidiani è stato meraviglioso.

Ovviamente sub non ci si improvvisa, ma fortunatamente ho come amica Claudia Valsecchi, fantastica istruttrice esperta di subacquea, che mi ha letteralmente guidato alla scoperta di un nuovo mondo. Claudia mi ha fatto conoscere gli altri istruttori dell’Associazione Sub Cremona e dopo un primo incontro formativo, in cui è spiegato come sono organizzati i corsi, che possono essere di diverso tipo e livello, mi è stata data la possibilità di fare una prima prova in piscina. Premetto che io adoro l’acqua, è il mio elemento naturale, ma un conto è giocare a essere Esther Williams e un conto è immergersi con l’attrezzatura subacquea.

corso-subIl corso si suddivide in una parte pratica e una teorica, l’una non può prescindere dall’altra e non credete a chi vi promette di diventare esperti sub in un pomeriggio.

La parte teorica serve a dare conoscenze tecniche e anatomiche, per comprendere, ad esempio, cosa accade al nostro corpo sottoposto a leggi fisiche del mondo sommerso, diverse da quelle cui siamo sottoposti solitamente in superficie, e questo ci aiuta a prevenire problemi e ci rende più sicuri.

La parte pratica è affrontata in prima battuta in piscina, spingendosi anche con immersioni a una profondità di 4 metri, e dopo diverse prove, quando gli istruttori lo ritengono opportuno, c’è l’immersione al Lago di Garda e alla fine del corso nel blu del Mar Ligure, scendendo anche in immersioni fino a 18 metri di profondità. Il corso di primo livello prevede proprio come limite stabilito la profondità massima di 18 metri, ma se siete bravi e avete passione e costanza nei livelli successivi si può arrivare anche a 42 metri…

Ma non ci sono record da battere e non ci sono gare con nessuno. La professionalità degli istruttori e la loro passione v’insegneranno, tra le altre cose, che la sfida è con se stessi, che non ci si chiude in competizioni, ma ci si apre al mondo sommerso, che è davvero un altro mondo rispetto a quello cui siamo abituati.

Ci vuole controllo del corpo e della mente, si devono lasciare i problemi in superficie e ci si deve abbandonare al movimento dell’acqua e alle meraviglie di flora e fauna marina.

Quest’anno l’Associazione Sub Cremona compie 40 anni! Tutti gli istruttori hanno avuto un’attenta preparazione e tutti sono pronti a trasmettere l’entusiasmo e la passione per la subacquea e sono tanto disponibili e tanto gentili che sapranno mettervi a vostro agio e vi guideranno alla scoperta di un mondo sorprendente.  Un’esperienza che vi consiglio!

CONDIVIDI
Cristina Casali
Sono nata a Cremona, adesso abito a Gambara, ma il mio cuore sarà sempre cremonese. Lavoro in banca da 18 anni quasi.Laureata in Scienze Giuridiche. Sono vegana. Passioni tante, in particolare per la musica (dagli anni '40 in poi), viaggi, libri e cinema. Vivo con due amici pelosi, due cani, Dior e Chicco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *