I giudici del tribunale per minorenni di Milano hanno deciso che Martina Levato potrà vedere suo figlio una volta al giorno, in presenza di operatori sanitari. Il piccolo non potrà essere allattato al seno.

Gli stessi giudici hanno anche aperto il procedimento di adottabilità del bambino sebbene bisognerà attendere una decisione successiva.

Fino a quel momento il piccolo è affidato al Comune di Milano che è stato nominato suo tutore del minore.

I due genitori si sono visti sospendere la patria potestà perché sono stati condannati a 14 anni per l’aggressione con l’acido al 22enne Pietro Barbini.

E’ giusto far adottare il piccolo? Oppure sarebbe meglio che stesse con la madre?

Secondo il noto psichiatra Paolo Crepet, “sarebbe disumano separarla dal figlio”.

Quasi impossibile dare una risposta a queste domande. Qui sotto alcuni materiali per riflettere.