Piacenza. L’associazione le Terre Traverse dà vita al calendario di iniziative e spettacoli, in cascina e non solo, intitolato Nella pianura di Giuseppe Verdi. Terra di buon cibo e di gente ospitale, di paesaggi autentici e di storia antica, un territorio rurale compreso tra la Via Emilia romana, l’Appennino e il Po, al confine tra il Piacentino e il Parmense, un tempo uniti nel Ducato di Parma e Piacenza: una terra capace di nutrire il corpo e lo spirito.

Due sono i prossimi appuntamenti in calendario nel mese “verdiano” nelle Terre Traverse:

30 giugno ore 18 presso il podere Castello Cadeo (PC) presentazione del libro “Meno grigi, più Verdi” di Alberto Mattioli in dialogo con Marica Toma. Non l’ennesimo libro biografico o di approfondimento musicologico sulla produzione del Maestro, ma un testo che tende a portare in evidenza la profonda conoscenza che Verdi aveva del popolo italiano, delle problematiche che lo affliggevano e delle sue peculiarità, osservate con occhio critico e spesso severo.

Grande è la fluidità dello scrivere di Mattioli, e non passa certamente inosservata la guerra che, da autentico appassionato d’opera, ed in questo caso, verdiano DOC, ha intrapreso con decisione contro quella che lui chiama la museificazione del teatro d’opera.
Ingresso libero.

Domenica 1 Luglio, ore 21,30 presso l’Agriturismo “Battibue”, Fiorenzuola d’Arda (PC) Il piccolo Verdi, poetico spettacolo di burattini per adulti e bambini del Teatro Medico Ipnotico, con i burattinai Patrizio Dall’Argine e Veronica Ambrosini, musica dal vivo con il pianista Enrico Padovani.

Questo spettacolo è un viaggio visivo e sonoro nell’infanzia del Maestro: dai  giochi lungo gli argini insieme ad un’amica immaginaria, alle scene famigliari  in osteria, sino ai suggestivi momenti nel santuario di Madonna Prati, dove iniziò a suonare l’organo.
Popolare e raffinato, Il piccolo Verdi è un divertente approfondimento della prima giovinezza di Giuseppe Verdi.

I bambini entrano gratis – adulti 8 € possibilità di apericena 20-21.30 con 17 euro
info e prenotazioni: Gianpietro, cell. 3355891585.