Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona. Se il vostro sogno è quello di Icaro, lo Zonta Club International di Cremona può esaudire il sogno di volare. In accordo con l’areo club Migliaro partirà a breve un’iniziativa aperta a tutte e tutti  coloro che, compiuti i 16 anni di età, vorranno cimentarsi come pilota di aereo civile o inseguire il sogno di volare. Sarà possibile seguire 52 ore di corso teorico gratuito presso l’aeroporto Migliaro di Cremona, a fine corso una commissione di istruttori assegnerà una borsa di studio istituita da Zonta Club International per perseguire il brevetto di pilota civile.

Per partecipare basta compilare il coupon pubblicato sul quotidiano La Provincia, tutti i giorni sino al 30 ottobre, consegnarlo o spedirlo al giornale: La Provincia via delle Industrie 2 Cremona.

Un cena per istituire la borsa di studio: “Metti le Ali, diventa pilota con Zonta e l’aeroclub” è stata programmata per venerdì 20 ottobre alle 20,30 al ristorante Al Volo, presso l’aeroclub Migliaro in via Bergamo, è aperta a tutti, interessati e simpatizzanti dell’iniziativa.

La borsa di studio è intitolata all’eroina del volo Amelia Earhart, prima aviatrice donna statunitense scomparsa misteriosamente mentre era in volo sul Pacifico nel ‘37. Ogni anno tutti i Club Zonta del mondo commemorano le imprese pionieristiche ed il coraggio della famosa aviatrice zontiana Amelia Earhart come simbolo di una donna audace che perseguì un sogno e spiccò il volo.

Amelia Earhart, rappresenta per le donne di Zonta un modello da seguire. Una donna che non si è tirata indietro perseguendo un sogno che è quello di volare in alto e credere nei propri intenti e capacità professionali, perché solo avendo grandi sogni è possibile avanzare e raggiungere dei risultati.

Zonta significa, nel linguaggio dei nativi americani Sioux, “onesto e degno di fiducia”, le zontiane sono dalla fondazione del club le paladine dei diritti delle donne, promuovendo e difendendo il lavoro femminile, per la tutela del ruolo delle donne. Si mobilitano per migliorare lo stato della donna politicamente, legalmente, professionalmente e in tutti gli altri aspetti della vita è sempre stata la forza motivante e missione dell’associazione che da sempre promuove azioni che forniscano supporto alle donne attraverso servizi in rappresentanza dei loro diritti.

Le borse di studio Amelia Earhart furono istituite nel 1938 in memoria della famosa pilota d’aereo e zontiana. In quegli anni poche donne accedevano all’aeronautica, alle scienze o all’ingegneria. Da allora Zonta ha assegnato 1122 borse di studio, per un totale di oltre 5 milioni 700 mila dollari, a donne appartenenti a 57 diverse nazioni.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *