Si terrà venerdì 15 marzo 2002 a Roma, presso la “Sala dei Papi” di Palazzo Altemps, vicino a Piazza Navona l’incontro pubblico che lancerà a livello nazionale l’iniziativa di microfinanza etica con l’Ecuador avviata da Cassa Padana.

“Microfinanza e banca cooperativa come elementi di sviluppo. Un ponte tra Italia ed Ecuador per una economia solidale”, questo il tema dell’incontro (con inizio alle 10) nel corso del quale sarà presentato il progetto in Ecuador, oggi sostenuto da Federcasse (l’associazione che rappresenta le 480 Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane) ed – operativamente – da  Cassa Padana” . Gli altri partner dell’iniziativa sono Banca Popolare Etica; il Consorzio CTM – Altromercato, Cuore Amico, l’Università degli Studi di Brescia (Dip. di Economia Aziendale), Nomesis.

Il progetto si articola su un’azione di assistenza e sostegno – a favore di Codesarrollo, una cooperativa che associa 800 Casse Rurali, nata dall’evoluzione della trentennale attività del F.e.p.p., il “Fondo Ecuadoriano Popolorum Progressio”, la principale organizzazione non governativa di emanazione della Chiesa cattolica nel paese andino.

Codesarrollo, che è nata per dare un assetto stabile ed efficiente a queste realtà creditizie locali, sta costituendo un sistema finanziario etico alternativo in Ecuador, favorendo il miglioramento delle condizioni di vita dei più poveri, soprattutto indios e campesinos, trattenendo sul territorio la ricchezza creata. Il sostegno del Credito Cooperativo italiano si articola nel fornire credito a tassi agevolati ed assistenza tecnica, nonché nel pubblicizzare lo spirito e i contenuti dell’accordo, anche al fine di suscitare la sottoscrizione di azioni da parte di altri soggetti.

Alla presentazione dell’iniziativa, parteciperanno: Alessandro Azzi (presidente Federcasse); Giuseppe Tonello (presidente Codesarrollo); Luigi Pettinati (Direttore Cassa Padana); Fabio Salviato (Presidente Banca Etica); Giorgio Dal Fiume (Presidente Consorzio “CTM”); S.E. Mons. Giancarlo Bregantini (Vescovo di Locri). Sono stati inoltre invitati il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Mario Baldassarri, il Sindaco di Roma, Walter Veltroni ed il Responsabile della Vigilanza della Banca d’Italia, Bruno Bianchi. A coordinare il dibattito sarà Tiziana Ferrario del TG1.