Il progetto Microfinanza campesina ha ricevuto la nomination per il premio legato alla maratona europea per la responsabilità d`impresa, che sarà consegnato a Milano il 10 febbraio 2003, alla presenza delle istituzioni europee e italiane rappresentate ai massimi livelli. La notizia è stata annunciata anche dal Sole24Ore.

Il premio Social Award si divide in quattro categorie:
– Processi interni
– Partnership con la comunità
– Marketing sociale
– Finanza socialmente responsabile

Il progetto “Microfinanza campesina” ha ricevuto la nomination per la categoria “Finanza socialmente responsabile”.
Fra i nominati grandi aziende italiane e campagne di responsabilità sociale come la Granarolo, per un processo di sviluppo orientato alla responsabilità sociale, la Merloni Elettrodomestici, per un Codice di condotta stipulato coi sindacati per la tutela dei diritti umani e lavorativi, la Società Reale Mutua Assicurazioni,  per un programma di pari opportunità per il personale femminile, la Shell, per una Partnership con Transparency per azioni di sensibilizzazione contro la corruzione, il gruppo Unicredito per un programma di partnership “sistematiche” con molteplici organizzazioni nonprofit, la RCS Editori, per la Campagna “Venti centesimi per Telethon” a sostegno della ricerca scientifica sulle malattie genetiche, la Vodafone Omnitel, per la Campagna “SMS-Super Messaggio Solidale” a sostegno dell’iniziativa di Cesvi “Fermiamo l’Aids sul nascere”, la ING Investment management Italia, per il Fondo socialmente responsabile “Sustainable Growth”, la MPS-Banca Verde, per il Pacchetto di servizi creditizi e consulenziali per lo sviluppo sostenibile, la Pioneer Investment Management Italia, per il Fondo socialmente responsabile “Global Environmental & Ethical Fund.

Dopo essere passata dai Paesi Bassi, la Maratona sulla Csr (Corporate Social Responsibility) transita in Italia per poi prendere la via dell’Irlanda.  Lanciata nel 2000 da Csr Europe (un network europeo di imprese impegnate a diffondere la cultura e la pratica della responsabilità sociale) la campagna tocca 15 Paesi europei.
Il programma completo del 10 febbraio 2003 con i partecipanti Solidatas, l’associazione italiana che organizza il premio

Intanto il progetto si allarga. Sono già ventotto le banche di credito cooperativo italiane ad avere aderito direttamente con finanziamenti e la “campagna azionista di donazione” sta raggiungendo quota 400 mila dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome