di Letizia Piangerelli
E’ partita il 18 gennaio 2007 la sesta missione della Federazione delle Banche di Credito Cooperativo in Ecuador e America latina. Questa volta la base della missione sarà la città di Riobamba, dove si svolgerà il consueto incontro Ecuador-Italia, incentrato quest’anno sul tema “Rimesse e commercio internazionale per stimolare lo sviluppo locale”.

Avviato nel 2001 su iniziativa di Cassa Padana, il progetto coinvolge attualmente circa 130 BCC ed altre realtà istituzionali italiane. Più volte premiato come nuovo modello di cooperazione, il progetto “Microfinanza campesina in Ecuador” è oggi considerato parte integrante dell’identità del Credito Cooperativo, nell’ottica di una rete di valori e di risorse comuni.

Fin dai primi passi del progetto Ecuador, Cassa Padana ha rappresentato la testa di ponte del Credito Cooperativo nelle iniziative di cooperazione internazionale, ed è oggi impegnata nel diffondere il proprio know how in materia di cooperativismo anche in altri paesi Latinoamericani, in particolare Argentina e Perù.

Due missioni di ricognizione in Argentina, realizzate nel corso del 2005 dalla BCC di Leno, hanno contribuito ad alimentare l’interesse delle istituzioni argentine sul modello italiano di banca locale. Tanto da spingere il Parlamento del paese sudamericano ad approvare lo scorso novembre, in tempi lampo, una riforma della legge sugli enti finanziari. La riforma, ispirandosi al modello italiano, permetterà la rinascita delle cooperative di credito locali, obbligate a scomparire dalla vecchia legge restrittiva imposta dalla dittatura dei generali.

Le iniziative di microfinanza del Credito Cooperativo italiano hanno suscitato l’interesse anche delle autorità peruviane, che nel febbraio 2006 hanno invitato Cassa Padana in Perù, per valutare la possibilità di adattare l’esperienza del progetto Ecuador al contesto peruviano.

Ecuador, Argentina, Perù. Tre paesi diversi che attraversano tutto un continente da nord a sud, tracciando una mappa di bisogni, di speranze e di sfide che hanno trovato nell’accesso al credito una risposta plausibile ai problemi della povertà, che in forme e modi diversi, riguarda tutta l’America Latina.

Cassa Padana ha raccolto questa sfida e a fine gennaio 2007 sarà impegnata in un viaggio a tappe che da Quito scenderà a Buenos Aires per poi risalire verso Lima, al fine di programmare insieme agli enti locali le specifiche azioni da intraprendere in ciascun paese.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome