Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Anche il Comune di Pescarolo ed Uniti ha aderito all’iniziativa proposta dalle autorità, per ricordare, con un momento di silenzio, le tante persone che questa tragedia ci sta portando via, senza darci il tempo di salutarli o vederli per l’ultima volta. Una partecipazione che ha trovato un consenso unanime tra i cittadini che hanno contribuito anche con l’esposizione del tricolore a lutto.

Così alle 12 il Sindaco Graziano Cominetti era davanti al comune in fascia tricolore, attorno a lui labari e bandiere delle varie associazioni locali, mentre era Marcella Ferrari, Vice Sindaco, anche lei in fascia, a portare questo importante messaggio ai cittadini di Pieve Terzagni, davanti all’edificio che un tempo fu sede di quel comune.

Il programma della cerimonia si è svolto per entrambi secondo le modalità stabilite. Alle 12 dopo il suono della tradizionale campana di mezzogiorno e alcuni ritocchi della campana a morte è seguito un minuto di silenzio che si è poi concluso con le note del silenzio. Un momento semplice ma certamente toccante pensando alle tante vittime cadute come in una guerra.

“Un bellissimo segnale – ci ha detto poi brevemente il Sindaco emozionato – arrivato da tutto il territorio e sintetizzato dalla presenza dei vessilli delle varie associazioni, ma anche dalla presenza di esponenti, di quelle che non hanno bandiera o gonfalone. Un segnale – ha concluso – che ci vede tutti uniti di fronte a questa emergenza che riusciremo a superare solo assieme”.

Un principio basilare che è certamente nel cuore di tutti e ci convinca, per questo, a fare tutti la nostra piccola parte e affermando che “andrà tutto bene”.