Tempo di lettura: 4 minuti

Nella 13ª giornata, ultima del girone di ritorno e della regular season definite le partecipanti ai playoff ed ai playout che prenderanno il via nel weekend. A chiudere solitaria al comando e a punteggio pieno troviamo la Parking Graf Crema (D’Alie 17) che si aggiudica il classico derby contro le milanesi de Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Toffali 14) e precede la coppia composta da Delser Crich Libertas School Udine e Rmb Brixia Brescia. Le carniche (Molnar 21) vincono di misura sul campo della Mep Alpo Villafranca (Marangoni 23), mentre le leonesse (Zanardi 25) si impongono anch’esse in trasferta sul campo della già salva Blackiron Carugate (Tulonen 28 e top score di giornata).

Ai piedi del podio troviamo le milanesi de Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano che non riescono ad interrompere l’imbattibilità della capolista Parking Graf Crema. Al 5° posto chiudono a pari merito la coppia composta da Mep Alpo Villafranca ed Autosped Castelnuovo Scrivia; le scaligere si congedano cedendo solo nel finale dopo un match equilibrato contro la vice capolista Delser Crich Libertas Sporting School Udine, mentre le piemontesi (Rulli 19) vincono senza problemi contro Vicenza (Villaruel 18).

A chiudere il lotto delle partecipanti ai playoff troviamo la rediviva MantovAgricoltura San Giorgio 2000 (Llorente 19) che vince sul campo della già retrocessa Torino Teen (Bevolo 18) e la Posaclima Ponzano Veneto (Van Der Keijl 15) che cede in casa nel derby trevigiano contro la Podolife Treviso (Perisa 22). Alle spalle della coppia lombardo-veneta troviamo come detto la già salva Blackiron Carugate e precede la Acciaierie Valbruna Sisters Bolzano (Guilavogui 13) che si aggiudica il derby bolzanino (Egwho 13) che rimane a soli 4 punti e viene raggiunta in classifica dalla Podolife Treviso che supera in trasferta la Posaclima Ponzano Veneto.

A chiudere le partecipanti ai playout troviamo Vicenza che cade nettamente sul campo della Autosped Castelnuovo Scrivia, mentre scende dopo una sola stagione la piemontese Torino Teen che cede in casa contro MantovAgricoltura San Giorgio 2000.


Crema (CR) – Missione compiuta per la Parking Graf Crema che davanti al pubblico amico supera le milanesi de Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano con il punteggio finale di 63 a 57, e si aggiudica la 26ª vittoria consecutiva (record difficilmente battibile) e mai ottenuto nella storia ormai venticinquennale della società cremasca. Per questa gara coach Diamanti ripresenta dopo un mese di assenza Nori e schiera lo starting five composto da D’Alie, Melchiori, Conte, Pappalardo e Vente; mentre dall’altra parte coach Pinotti risponde con Toffali, Guarneri, Penz, l’ex Zelnyte e Madonna.

La gara vede subito un inizio favorevole alle orange milanesi che si portano avanti per 0 a 5, poi dopo una serie di errori le biancoblu con un gioco da 3 punti di Melchiori rompono il ghiaccio e con Pappalardo si portano avanti sul 12 a 7, ma sul capovolgimento di fronte l’ex Zelnyte riavvicina le ospiti prima del gioco finale da 3 punti della rientrante Nori che chiude il 1° quarto sul punteggio di 15 a 9. Ad inizio 2° tempo Viviani e Toffali riportano sotto le milanesi, poi grazie alle imbucate di D’Alie e Melchiori la Parking Graf al 17’ vola sul 34 a 23 grazie ad un contropiede vincente di Conte; mentre il quarto si chiude con lo stesso margine e si va al riposo sul punteggio di 37 a 26.

Al rientro dagli spogliatoi la Parking Graf non vede il canestro per 5’ ed il SanGa si riporta sotto; poi si scatena D’Alie che sigla 5 punti in un amen e riporta la Parking Graf a +11, poi è il turno di Rizzi e Vente che spingono le biancoblu sul 49 a 32 a pochi secondi dal termine della 3ª frazione, poi chiuso con un vantaggio di 15 lunghezze. Ad inizio 4ª frazione Conte e Rizzi da 3 punti provano a piazzare il break decisivo, ma le ospiti non mollano e con le triple di Zelnyte e Madonna arrivano sino a -11, ma Crema fatica ancor più e si va al 38’ con le padrone di casa avanti di 2 possessi pieni. Negli ultimi 2’ succede poco o nulla ed il match si chiude sul 63 a 57, e con l’ennesima festa in campo delle cremasche e sugli spalti.

PARKING GRAF CREMA-IL PONTE CASA D’ASTE SANGA MILANO 63-57
PARZIALI: 15-9, 37-26, 49-34
PARKING GRAF CREMA: D’Alie 17, Melchiori 10, Nori 3, Conte 8, Occhiato n.e., Capoferri n.e., Caccialanza n.e., Parmesani n.e., Rizzi 8, Pappalardo 8, Guerrini n.e., Vente 9. All.: Diamanti.
Nessuna uscita per 5 falli.
IL PONTE CASA D’ASTE SANGA MILANO: Toffali 14, Novati, Guarneri 9, Beretta 5, Viviani 2, Laube n.e., Penz 9, Zelnyte 8, Vacchelli n.e., Rapetti n.e., Madonna 10, Angelini n.e. All.: Pinotti.
Nessuna uscita per 5 falli.
ARBITRI: Antimani di Montegranaro (FM) e Giardini di Ancona.


Questa la classifica finale dopo 26 giornate serie A2 femminile girone Nord:
Parking Graf Crema 52, Delser Crich Libertas Sporting School Udine 44, Rmb Brixia Brescia 44, Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano 38, Mep Alpo Villafranca 99 34, Autosped Castelnuovo Scrivia 34, MantovAgricoltura San Giorgio 2000 22, Posaclima Ponzano Veneto 22, Blackiron Rent Point Carugate 20, Acciaierie Valbruna Sisters Bolzano 18, Alperia Club Bolzano 14, Podolife Treviso 14, Vicenza 8, Torino Teen 4.

Questi gli abbinamenti del 1° turno playoff:
Parking Graf Crema-MantovAgricoltura San Giorgio 2000, Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano-Mep Alpo Villafranca 99, Delser Crich Libertas Sporting Scholl Udine-Posaclima Ponzano Veneto e Rmb Brixia Brescia-Autosped Club Castelnuovo Scrivia.

1° turno playout:
Acciaierie Valbruna Sisters Bolzano-Vicenza ed Alperia Club Bolzano-Podolife Treviso.