Mi scrive Mistimoemiincoraggio, maschio, anni 38, mano destra

grafo_mistimo

Grafia Piccola, Parca, Profonda: le tre P che, per la Scuola Marchesan, indicano Intelligenza nell’intendere.
Cioè:

  • Capacità di vedere e memorizzare e ripescare particolari anche minimi della realtà, sensorialmente basata
  • Tendenza ad essere essenziale, con rigetto della sovrabbondanza inutile
  • Capacità di afferrare i concetti, in ogni angolazione ed in ogni sfaccettatura
    Il tutto in un forte contesto ansioso, che condiziona non poco la qualità del vivere.

Il Soggetto possiede, pure, una rara capacità di discernimento, che si avvale di:

  • Memoria distinguente
  • Capacità di respingere prontamente, dal campo della considerazione, ai fini della deliberazione,le idee che non hanno attinenza con l’oggetto su cui decidere
  • Precisione concettuale all’estremo, con possibilità di pedanteria
  • Rifiuto di sudici ed immorali: ma, essendo presente anche il tratto dell’Educazione, è probabile che tale rifiuto non sia palesato.

Quanto al Quesito sul fatto di essere “cuscinetto” tra le figure genitoriali, perché non pensare che i genitori si fidano talmente di lui da presentargli i dubbi e le perplessità che schiacciano gli adulti?
Credo sia un segno di alta stima, nei confronti di un figlio, esporgli le proprie difficoltà di persona non più giovane e le proprie conflittualità.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome