Tempo di lettura: 2 minuti

Mi scrive Monna Lisa, 30 anni, femmina, mano destra

grafo_monna_lisa

Monna Lisa presenta una grafia “pulita”, precisa, puntualizzante…e moooolto cauta. Non ama la sporcizia, morale o materiale che sia. Non ama mettersi a contatto con persone che non abbiano dato prova della loro buona fede.
Non ama, soprattutto, infingimenti e strategie per imbrogliare il prossimo. Ha, comunque, un fortissimo senso di privacy e dice solo le cose…che tutti possono sapere.

Si confida con pochissimi, vagliati e passati al setaccio precedentemente. Ha una gran forza d’animo, e non si lascia schiacciare dagli avvenimenti negativi: solo, aumenta la cautela, fino quasi a sfiorare la diffidenza. Ama i parametri costituiti, dai quali deborda solo in caso di estrema necessità. E’ tenace, affidabile e controllata quasi costantemente….Ma quanta voglia di libertà si coglie, tra un Segno e l’altro!

Traspare la conflittualità con la figura femminile, vista come tarpante e non assimilata. Traspare un bisogno di puntualizzazione e di continua ricerca di perfezionismo che non può che essere stata indotta da pressioni educative, in età infantile/ adolescenziale, condita da qualche ricatto morale e da qualche senso di colpa indotto ad hoc…ma sostanzialmente positiva, perché l’altra faccia della medaglia delle pressioni educative indotte è un grande rispetto per gli altri, un enorme potenzialità di capire quello che avviene. Così come non si gradiscono interferenze invadenti, altrettanto si cerca di non invadere.

Monna Lisa sa recuperare e superare le avversità? Sì, ed anche bene: la sua scrittura presenta CAPACITA’ DI FANTASTICARE, DI GRATIFICARSI COL SOGNO. Presenta, per di più, il Segno della “Tenacia ideologica” che, partendo dalla cautela già notata in lei, la porta a perseverare nel miglioramento che desidera attuare; le dà la capacità di mantenere con coerenza le proprie idee; la tornare sulle vicissitudini passate, per non doverle più incontrare.

Già, perché Monna Lisa ha una memoria ferrea, soprattutto per ciò che le è accaduto di negativo…e relativamente a chi, quel male, le ha procurato.
Come dire : “Monna Lisa non dimentica…e si comporta di conseguenza”…ma sempre con educazione e rispetto.

CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *