Iseo, Brescia. Sabato e domenica 29 e 30 agosto prende il via il XIII° raduno amatoriale di canoa turistica sul lago d’Iseo. La giornata è aperta a tutti coloro che abbiano un minimo di dimestichezza con la canoa e voglia di vivere una splendida attraversata alla scoperta di Montisola e delle due isole minori.SSL14278

Montisola, la più grande isola lacustre d’Europa, è rimasta saldamente al centro del lago d’Iseo resistendo alla grande spinta della lingua glaciale che nel quaternario se fatta strada dalla Valcamonica, aprendo la via al fiume Oglio e scavando il fondo del lago, oggi ben al di sotto del livello del mare. Montisola conserva un fascino e un’atmosfera difficilmente eguagliabile, un miscuglio di angoli selvaggi ammantati dal verde dei boschi, intenso e fitto che incornicia l’intervento umano, amalgamato nell’ambiente insubrico. Sulla sommità che svetta a 404 metri d’altitudine è appollaiato il piccolo santuario della Madonna della Ceriola, sorto in tempi remoti sui resti d’un tempio pagano.Montisola

Dal santuario il declino del monte corre al lago tra minuscoli coltivi, vi abbondano gli ulivi, qualche vitigno sui terrazzamenti contenuti da muri a secco, piccoli borghi abitati dai pescatori e l’avanzo di un castello, Rocca Oldofredi (XII secolo). Si narra che i naviganti che risalivano il lago nei tempi in cui l’acqua era la sola via di comunicazione verso la valle, dovevano ammainare le vele in segno di reverenza ai nobili quando sfilavano sotto la rocca.canoa

I borghi aggrappati a ridosso del monte sono di case serrate l’una all’altra dai tenui colori pastello, con piccole darsene, gli abitanti sono ancora oggi abilissimi tessitori di reti, pescatori per vocazione sulle rive del lago si possono osservare i graticci sui quali sono stesi a seccare gli agoni e le alborelle, pesci molto diffusi nelle profonde acque del lago. Come due gioielli, i piccoli isolotti di Loreto e San Paolo al Lago, fanno da guardiani a nord e a sud con le gentilizie dimore, la seconda integrata a un antico monastero.

Ci sono diversi modi per scoprire Montisola, il più singolare è arrivarci via lago a bordo di una canoa, un particolare tragitto, ma sicuramente il più affascinate per ammirare gli scorci isolani perfettamente “immersi” nell’ambiente circostante. L’opportunità, anche per i neofiti, è offerta dal raduno amatoriale di canoa turistica sul lago d’Iseo, il ritrovo dei partecipanti presso il centro sportivo balneare Sassabanek Iseo. Un lungo serpente di canoe colorate attraverserà il lago in tutta sicurezza, e darà l’opportunità di andare alla scoperta di Montisola, di vivere un’avventura e un tuffo nelle ultime giornate calde d’estate.

Il programma:

Sabato 29
ore 14 gita sul basso Lago
ore 17 corso sicurezza in canoa
ore 20 cena e filmati Avventure in ricordo di Gianni Slalom.

Domenica 30
09h ritrovo al Sassabanek
10h partenza per il “Giro delle Tre Isole”

Costo iscrizione per due giorni, compreso buono pasto serale del 29/08 e pasta party del 30/08, campeggio gratuito e gadget manifestazione 30 €

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.