Tempo di lettura: 4 minuti

Brescia – Una grande – e gioiosa – passeggiata/sfilata di moto d’epoca, che percorreranno mezza Italia a velocità “vintage”.

Sarà questa la seconda edizione della Brescia-Napoli, che partirà giovedì 28 settembre da via Vantini, a Brescia, per concludersi nella città campana lunedì 2 ottobre dopo aver attraversato – percorrendo circa 1000 chilometri – diverse località d’Italiai. Non a caso l’evento, che pure non è una gara, è già stato bonariamente ribattezzato da alcuni come la “Mille Miglia delle moto d’epoca”.

A presentare l’evento sono stati, a Palazzo Loggia, l’assessore alla Sicurezza Valter Muchetti, l’ad di Old4You (e partecipante) Mario Gaburri e la giornalista-biker Daniela Bresciani, che racconterà l’evento in diretta via social e web a bordo di una moto fornita da Mash Italia.

L’iniziativa è organizzata da Old4You e dallo showroom 39Vantini Oldstyle con la sponsorizzazione della prestigiosa casa d’orologi svizzera Paul Picot, il Patrocinio del Comune di Brescia e la “partnership sociale” di Aido Gardone Valtrompia.

La “corsa” prenderà il via giovedì 28 settembre con una grande festa in via Vantini. Dalle 18, infatti, la strada accoglierà i partecipanti e si trasformerà in una grande esposizione di moto, aperta ad appassionati, curiosi e a coloro che vorranno portare la loro moto d’epoca (con tanto di buffet gratuito).

Alle 18,30, quindi, si terrà il briefing su note di viaggio e sicurezza tenuto dalla Polizia locale di Brescia e da Laura Cola, direttrice di Donneinsella, seguito da una breve sfilata per le strade del centro storico cittadino e il rientro alle 19.30 in via Vantini.

Nei giorni successivi il corteo (con velocità medie dai 30 ai 50 all’ora e viaggi giornalieri di almeno otto ore…) toccherà le città di Ravenna, Arezzo, Perugia, Roma, Gaeta, Formia, Caserta e Napoli.

A Roma le moto d’epoca passeranno domenica mattina (lambendo il Vaticano e uscendo dall’Urbe per l’Appia Antica), mentre l’arrivo a Napoli è fissato per il primo pomeriggio di lunedì 2 ottobre nelle adiacenze di piazza dei Martiri (in via Carlo Poerio 15 (sede di Ulturale cravatte, uno degli sponsor della manifestazione).

I partecipanti saranno dieci (selezionatissimi, visto che l’iscrizione è a invito), a bordo di altrettante motociclette che hanno fatto la storia delle due ruote. La più giovane – infatti – ha circa sessant’anni, mentre la più vecchia oltre 80: è una Bianchi Freccia d’oro del 1934 la cui velocità massima è di 70 chilometri in discesa (e una quindicina in salita).

A cavalcarle ci sarà una nutrita componente femminile, sostenuta da una delle principali riviste di settore. Oltre a Daniela Bresciani, infatti, ci saranno Chiara Serina (Sunbeam del 1954), Laura Bonardi (Royal Enfield del 1940) e Lorenza Galli (Guzzi Airone Sport 250 del 1955). Anche loro affiancate da un team di supporto logistico che utilizzerà un furgone e una vecchia Fiat 1100/103 del 1956.

“Il nostro”, spiega Gaburri promotore e partecipante, “sarà soprattutto il viaggio di un gruppo di amici all’insegna della solidarietà, della reciprocità e del mutuo aiuto, perché uno degli impegni maggiori di questa avventura sarà quello di riparare e manutenere i mezzi. La Brescia-Napoli è un’occasione per riscoprire l’Italia e portare a spasso le nostre motociclette come se fossero vecchie signore: per noi queste moto non sono sono pezzi di metallo. Sappiamo quando partiamo”, continua, “ma non siamo sicuri di quando arriveremo”.

Come riferito in apertura, infatti, la Brescia-Napoli non sarà una gara di costanza, tanto meno di velocità. Anche se al termine ci sarà comunque un vincitore. I biker, infatti, fotograferanno il loro viaggio postando le immagini sulla pagina Facebook . E la più votata dai lettori sarà premiata con un orologio Paul Picot del valore di circa 3mila euro.

Ma a vincere sarà anche il pubblico. Tra tutti coloro che avranno messo Mi piace (un solo voto al giorno, con l’obbligo tassativo di condividere la foto sulla propria bacheca), infatti, ne verrà estratto a sorte uno, che potrà scegliere uno dei premi offerti da 39Vantini Oldstyle.

Il ventaglio della scelta è di una ventina di oggetti e comprende orologi degli anni Sessanta (come il Enicar M20044 automatico del 1970, venduto on line a 1000 euro), mobilio dell’Ottocento francese, specchi, ventilatori e sacche da golf d’epoca (info@39vantini.it o 030.7287000, chiedendo di Vania Zorzi).

Tra gli sponsor dell’evento, oltre a Paul Picot, la casa motociclistica Mash, Ulturale di Napoli, GIVI, Hevik Abbigliamento, Openjobmethis, Hotel Vittoria, Sistemi e Progetti (Brescia), Eurowagen (Montichiari), Orologeria 750, Brema. Tra i partner, invece, il Museo della Mille Miglia,Aido (Gardone Valtrompia), Donneinsella e tre club di auto e moto: Leonessa 1903, Musical Watch Veteran Car Club e Cameb.

I PARTECIPANTI E LE MOTO:

ROYALE ENFIELD Model D 250 cc, anno 1940, Laura Bonardi
SUNBEAM S8 500 cc, anno 1954, Chiara Serina
GUZZI Airone Sport 250 cc, anno1955, Lorenza Galli
LAMBRETTA LD 125 cc, anno 1960, Paolo Pezzotti
ROYAL ENFIELD J2 500 cc, anno 1949, Gino Guido
BSA VB 33 Silver 500 cc, anno 1955, Claudio Gaglione
MV AGUSTA serie Oro, 83 cc, anno 1958, Tarcisio Buffoli
GUAZZONI 150 cc, anno 1952, Ivano Tognassi
BIANCHI Freccia d’oro 175 cc, anno 1934, Mario Gaburri
CAGIVA 6N SXT 750 cc, anno 1987, Luigi Levorato

MOTO DI RISERVA

MIVAL 6 Giorni 150 cc, anno 1957
MATCHLESS G3L 350 cc, anno 1951
AERMACCHI Ala Verde 250 cc, anno 1964

CONDIVIDI
La Redazione
Siamo a Leno (Brescia) presso il Centro Polifunzionale di Cassa Padana Banca di Credito Cooperativo. Se volete, venite a trovarci. Vi offriremo un caffè e faremo due chiacchiere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *