Tempo di lettura: 2 minuti

Villafranca di Verona  – Il Museo Nicolis, tra le più emozionanti e suggestive esposizioni private nel panorama internazionale, è pronto a riaprire le grandi sale dell’esposizione che narra la storia della tecnologia e del design del XX secolo.

Da questa settimana il museo di proprietà della famiglia Nicolis accoglierà i visitatori italiani ed internazionali con l’entusiasmo e la creatività che da sempre lo distingue, dopo il lungo periodo di chiusura a causa della pandemia.

“Vogliamo riaprire in modo organizzato e sicuro per tutti, per questo ospiteremo in esclusiva gruppi a partire da 35 persone con Visita Guidata solo su prenotazione*” spiega la presidente Silvia Nicolis.

“In questa chiave, fra le numerose novità e proposte inedite del Museo, abbiamo progettato soluzioni per Incontri e Meeting ancora più esclusivi e sicuri, rivolti agli estimatori della nostra spettacolare struttura”.

Per festeggiare la ripartenza questa Domenica 30 maggio, in via eccezionale, apriremo le porte al pubblico dalle 10 alle 18, per dare a tutti la possibilità di tornare a trovarci.

Chi si iscriverà alla nostra nuova newsletter potrà usufruire di uno SCONTO del 50% sull’ingresso del suo accompagnatore. La newsletter consente di rimanere aggiornati una volta al mese ed in anteprima su tutte le novità e le curiosità riguardanti il Museo e le sue collezioni.

Il Museo Nicolis si inserisce in un contesto territoriale che offre al visitatore la possibilità di organizzare e vivere numerose esperienze in un’unica vacanza o giornata.

“Ci troviamo a pochi minuti da Verona, da Mantova, dal Lago di Garda. In soli 10 minuti, la visita al Museo Nicolis può essere abbinata ad un’incantevole passeggiata a Borghetto sul Mincio per degustare i tipici tortellini con un calice di vino, o in alternativa una visita al Parco Giardino Sigurtà, il Parco più bello d’Europa” continua Silvia Nicolis.

Tante alternative per vivere un’esperienza a 360 gradi e personalizzata a seconda dei gusti: dalla città d’arte con il celebre balcone di Giulietta alle strade del vino e dell’olio, dal cicloturismo a tutti gli sport all’aria aperta, dalle strutture legate al benessere ed al relax ai percorsi della Fede, ma anche quelli dello shopping locale e quello delle grandi firme.

Il museo è anche Pet Friendly.