Contignaco, Parma – Violini e viole tra gli affreschi della Pieve San Giovanni a Contignaco.

Austera e sobria come da copione di un Romanico che mantiene la propria anima nonostante i secoli e le ristrutturazioni, la Pieve di San Giovanni, in Località Contignaco tra le colline di Salsomaggiore Terme, accoglie i partecipanti al secondo appuntamento de L’Estate delle Pievi, programma di scoperta e riscoperta di gioielli spirituali e architettonici ideato dalla Provincia di Parma per Parma 2020+21 e promossa da Visit Emilia.

Alle 21.15 di giovedì 30 luglio, i Musici di Parma e gli allievi delle classi di violino e viola danno vita, in questo contesto ricco di storia e significati profondi, a Magia d’archi, esecuzione di un repertorio di musiche di F. A. Hoffmeister, W. A. Mozart e J.S. Bach.

Pieve romanica di san Giovanni @Musici di Parma
Pieve romanica di san Giovanni @Musici di Parma

Costruita nel XII secolo, la chiesa conserva, un’affascinante serie di affreschi di epoca successiva che trova nella propria natura organica un grande motivo di interesse.

Sorpassata la Madonna col Bambino inserita nella nicchia che sovrasta il portale, si entra infatti in una classica struttura basilicale a tre navate, sulla cui parete di fondo sono ben visibili dipinti parietali raffiguranti Cristo in mandorla, San Giovanni Battista (attribuito a Luigi Vigotti), la Crocifissione, angeli e santi.

Da citare anche la Santa Lucia riportata alla luce sul primo pilastro di destra, con il nome del committente e la data del 1517.

Al termine del concerto è prevista una visita guidata a questo gioiello del Romanico.

L’accesso sarà consentito solo ai partecipanti dotati di mascherina, previa misurazione della temperatura e disinfezione delle mani.