Tempo di lettura: 2 minuti

Padernello, Brescia. È partito NanoEYE! Il progetto mira a promuovere le pari opportunità tra ragazzi e ragazze nell’educazione scientifica nei primi anni di vita per garantire l’accesso, l’inclusione, la diversità e l’equità nello sviluppo della personalità, dell’attitudine e delle competenze per promuovere la loro curiosità sul mondo che li circonda attraverso la nano scienza.

La fondazione del Castello di Padernello, grazie all’aiuto di InEuropa, è uno dei partner di Immersion in nanoscience for education in the early years NanoEYE. Il progetto ha una durata di 24 mesi, con partenza da gennaio 2022 e con termine il 1° gennaio 2024.

Il progetto è realizzato con 5 partner: Fondazione Castello di Padernello (Italia), The Festival of Curiosity Limited (Irlanda), Universidad De Zaragoza (Spagna), City of Dublin International Primary School Limited (Irlanda) e Esciencia (Spagna), che è il capofila. Con questa iniziativa si intende sviluppare sistemi di alta qualità volti all’educazione e cura della prima infanzia per sostenere gli insegnanti nell’uso di metodi innovativi e creativi per insegnare le nano scienze nei primi anni.

Il progetto incoraggia la creazione di materiali curricolari, una serie di strumenti per gli insegnanti, la formazione in moduli per i docenti e la generazione di un manuale di buone pratiche. I moduli di formazione coprono interrogazioni ed indagini pratiche e approcci al lavoro di gruppo per insegnare le scienze nei primi anni di vita.

Come possiamo aiutare i bambini ad acquisire le competenze di base di cui hanno bisogno per avere successo a scuola e più avanti nella vita? Come possiamo aiutarli a sviluppare le loro abilità sociali, a capire il mondo di domani?

Tutti impariamo durante la nostra vita, ma i primi anni dei bambini sono cruciali per piantare i semi che permetteranno loro di fiorire più avanti nel corso della vita. Durante i loro primi anni, ancora prima che raggiungano l’età della scuola primaria, vengono costruite le basi per il loro sviluppo personale, le loro abilità sociali e il successo dell’apprendimento futuro. Mentre la famiglia dà loro cura, affetto, valori e molte altre cose, i bambini necessitano di ricevere un’educazione e un’assistenza professionale. Questo è il motivo per cui il Pilastro europeo dei diritti sociali ha stabilito che i bambini necessitano di un’educazione e una cura della prima infanzia accessibili e di buona qualità.

Con questo progetto si mira ad ottenere i seguenti risultati:

PR1: azione formativa per insegnanti. Nella prima fase, una fase di scoperta, dopo aver mappato i bisogni degli insegnanti attraverso un’indagine sulle metodologie e risorse appropriate, mettiamo a disposizione risorse didattiche appartenenti ad una metodologia di approccio alle nano scienze.

PR2: schede didattiche scaricabili. Nella seconda fase, una fase di sperimentazione, vengono realizzate 15 schede didattiche scaricabili.

PR3: documento di buone pratiche. Nella fase finale, creiamo un documento di buone pratiche sulla compilazione di esperienze educative legate a NanoEYE.