Le feste di Natale stanno per arrivare e, puntuali come un treno svizzero, le grandi case cinematografiche mettono in campo le loro produzioni migliori, le più attese dal grande pubblico. Le sale italiane saranno quindi invase da una miriade di nuove pellicole: dalle grandi produzioni internazionali ai film nostrani, soprattutto commedie, ai film d’animazione. In pratica film per tutti i palati.

Partendo dal belpaese sono tre i cinepanettoni in uscita. Ritorna la supercoppia Christian De Sica e Massimo con “Supervacanze di Natale“, diretta da Paolo Ruffini,una commedia insolita costruita su un collage di clip tratte dai cinepanettoni a partire dai primi anni ’80. Torna la famiglia Tucci, sempre più ricca e sempre più cafona ma con una passione nuova, la politica, in “Poveri ma ricchissimi“, diretto da Fausto Brizzi, con Cristian De Sica (secondo film di Natale), Enrico Brignano e Lucia Ocone. Terzo incomodo troviamo “Natale da Chef“, diretto da Neri Parenti, che vede protagonista Massimo Boldi (secondo film di Natale) nei panni del grande chef, almeno lui crede, Gualtiero Saporito.

I film d’animazione come sempre fanno la parte del leone. Il primo che segnalo è “Ferdinand“, diretto da Carlos Saldanha. Il toro Ferdinando ha l’aspetto del feroce toro da corrida: esemplare robusto, dal manto nero e lucente ma con un temperamento tutt’altro che irascibile … Abbiamo poi “Coco“, l’immancabile film della Disney, diretto da Adrian Molina e Lee Unkrich, che ci porta in un variopinto villaggio messicano, animato dai preparativi per il Dìa de Muertos e dalla musica delle orchestrine che inonda le strade. Il dodicenne Miguel vorrebbe immergersi nei festeggiamenti strimpellando la sua chitarra sconquassata, ma … Per la Warner Bros invece è già nelle sale “Gli eroi del Natale“, diretto da Timothy Reckart, che racconta la storia dell’asino Bo, della pecorella Ruth e della colomba Dave. Insieme a tre simpaticissimi cammelli ed altri eccentrici animali da stalla, Bo ed i suoi nuovi amici seguono la Stella e diventano eroi per caso della più grande storia mai raccontata – il primo Natale dell’umanità.

Sicuramente il film più atteso di queste feste natalizie è “Star Wars: Gli ultimi Jedi“, il secondo episodio della nuova trilogia, diretto da Rian Johnson, con Daisy Ridley, Adam Driver, Oscar Isaac, Mark Hamill e la compianta Carrie Fisher. Altra pellicola da non perdere è il nuovo capolavoro di Woody Allen “La ruota delle meraviglie“, con Kate Winslet, Justin Timberlake e Juno Temple: tra fragili speranze e nuovi sogni, le vite di quattro personaggi si intrecciano nel frenetico mondo del parco divertimenti. Non poteva mancare il musical con “The Gratest Showman” di Michael Gracey, con Hugh Jackman, Rebecca Ferguson, Zac Efron eMichelle Williams: numeri poderosi e coreografie sgargianti si mescolano nello spettacolo ottocentesco con Hugh Jackman nei panni dell’abile intrattenitore di folle P.T. Barnum. Altro film prettamente natalizio è “Dickens: L’uomo che inventò il Natale“, diretto da Bharat Nalluri, con Dan Stevens e Christopher Plummer, una divertente incursione nella vita e nella mente del grande scrittore Charles Dickens al momento della creazione della favola natalizia per eccellenza nella letteratura mondiale: “Canto di Natale“. Un altro bel film drammatico è “Wonder“, di Stephen Chbosky, con Julia Roberts, Jacob Tremblay e Owen Wilson: Non c’è bambino che abbia letto il romanzo “Wonder” della scrittrice americana R. J. Palacio (e sono milioni, in tutto il mondo) che non abbia cercato di immaginarsi il volto del piccolo protagonista, Augustus Pullman detto Auggie. Il bambino infatti soffre della sindrome di Treacher Collins, una patologia che trasforma il viso di chi ne è colpito in una sorta di quadro di Picasso, e il romanzo inizia con il suo ingresso in una scuola pubblica …

Oltre ai classici cinepanettoni gli italiani sono nelle sale con altri bei film. Iniziamo conGli sdraiati di Francesca Archibugi, con Claudio Bisio, Sandra Ceccarelli e Antonia Truppo: la storia di un giornalista di successo, amato dal pubblico e stimato dai colleghi. Insieme alla ex moglie Livia si occupa per metà del tempo del figlio Tito, un adolescente pigro che ama trascorrere le giornate con gli amici. Antonio Albanese e Paola Cortellesi di nuovo insieme in “Come un gatto in tangenziale“, diretto da Riccardo Milani: Giovanni, intellettuale impegnato e profeta dell’integrazione sociale vive nel centro di Roma. Monica, ex cassiera, con l’integrazione ha a che fare tutti i giorni nella periferia dove vive. Non si sarebbero mai incontrati se .. Il 28 dicembre esce “Napoli Velata” di Ferzan Ozpetek, con Giovanna Mezzogiorno, Alessandro Borghi, Anna Bonaiuto: in una Napoli sospesa tra magia e superstizione, follia e razionalità, un mistero avvolge l’esistenza di Adriana travolta da un amore improvviso e un delitto violento.

E per i primi giorni di gennaio sono già ai nastri di partenza pellicole del calibro di: “Jumanji – Benvenuti nella Giungla“, diretto da Jake Kasdan, con Dwayne Johnson e Jack Black, sequel del celebre film del 1995 che vedeva protagonista Robin Williams; e “Tutti i soldi del mondo“, diretto da Ridley Scott, con Mark Wahlberg, Christopher Plummer e Michelle Williams, l’adrenalinica ricostruzione di un fatto di cronaca realmente accaduto e divenuto un caso mediatico internazionale: il rapimento di Paul Getty, nell’estate del 1973, il nipote sedicenne del magnate del petrolio Jean Paul Getty.