Leno (Brescia) – Per iniziare ad entrare nella magica atmosfera natalizia, la ProLoco di Leno e la Fondazione Dominato Leonense propongono, domenica 22 novembre, “Natale è… la magia dell’attesa”, una giornata da vivere insieme all’insegna della solidarietà. Perchè Natale è, da sempre, uno dei momenti dell’anno più sentiti da tutti; Natale è gioia, Natale è stare insieme… Natale è, come tutte le cose belle, attesa.

Dalle 10 alle 18, Piazza Cesare Battisti di Leno accoglie il mercatino dell’artigianato locale e gli stand delle associazioni di volontariato, con decorazioni natalizie e idee per i cesti regalo o per le tavole dei giorni di festa. Non mancano le classiche caldarroste, il vin brulé, le frittelle e la cioccolata calda, oltre a molte altre specialità gastronomiche preparate dal Gruppo Alpini e dalla Croce Bianca del Dominato Leonense di Leno.

In Villa Badia, alle 10.30, si tiene la presentazione dell’offerta formativa dell’Istituto Superiore “V. Capirola”. La prof.ssa Ermelina Ravelli, dirigente scolastica dell’istituto lenese, illustra il piano formativo triennale per aiutare genitori e studenti delle scuole primaria di secondo grado a orientarsi tra le molteplici proposte di studio. Durante la mattinata, gli studenti del corso geometri ecotech “Costruzione, ambiente e territorio” saranno disponibili per illustrare a tutti il progetto “Dal giardino dei semplici all’orto di oggi verso il planetary garden“, sviluppato durante lo scorso anno scolastico insieme agli studenti e docenti dell’Istituto Comprensivo di Leno.

Dalle ore 10 alle ore 11, l’Istituto “V.Capirola”, grazie alla disponibilità della Prof.ssa Olivia Bottesini, propone una visita guidata alla mostra “Sei stanze e un giardino”, mostra collettiva di pittura e scultura allestita presso l’Istituto “V.Capirola” con opere degli artisti Davide Alborghetti, Pierangelo Arbosti, Emanuela Brizzi, Pinuccia Nicolosi, Clara Scarampella Lombardi e Luigi Paracchini.

Nel pomeriggio, alle 15.30, un incontro speciale: Ilaria Innocenti, responsabile del settore cani e gatti della Lav, e Macri Puricelli, giornalista, autrici del libro edito da Sonda “La fabbrica dei cuccioli. Fermiamo il traffico internazionale: l’amore non si compra” (in libreria dal 26 novembre), raccontano testimonianze, problematiche e riflessioni sulla zoomafia. Un traffico senza umanità, in cui i cuccioli viaggiano (spesso trovando la morte) rinchiusi in scatoloni o borse, che porta in Italia in modo illegale oltre duemila cuccioli di cane alla settimana, soprattutto nel periodo natalizio quando i piccoli diventano veri e propri regali.

Alle 18 l’appuntamento è con l’apericena con delitto: la compagnia Anubisquaw mette in scena, nei sotterranei di Villa Badia, “Il papiro maledetto”: un omicidio misterioso, un antichissimo libro e sette personaggi sospetti. Sono questi gli ingredienti per una serata tutta speciale, in cui il vero protagonista è proprio lo spettatore. Il costo è di 17 euro e il ricavato è devoluto all’Associazione Genitori di Leno per progetti di solidarietà sul territorio. Per prenotare contattare il num. 331-6415475 oppure scrivere a ilteatrodidesiderio@libero.it

Durante tutta la giornata, nelle sale affrescate di Villa Badia, sarà possibile ammirare la mostra “La magia dell’attimo: fotografie sulla natura e sulla fauna italiana a cura del gruppo “Sguardi sulla natura” di Pralboino.