Tempo di lettura: 1 minuto

Presso la Biblioteca di Pescarolo ed Uniti (Cremona) gli spazi espositivi, riservati ai libri per adulti, sono stati riempiti in questi giorni dall’intraprendente bibliotecaria Silla da libri per bambini, aderendo così alla settimana Nazionale “Nati per leggere”, istituita nel 2014 per promuovere il diritto alle storie dei più piccoli, ed è stato scelto il periodo dal 17 al 25 perché il 20 novembre ricorre la “Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”.

Tra i tanti diritti, tra i quali la malattia e la violenza, dai quali vogliamo siano protetti i nostri bambini , rientra anche quello di essere salvaguardato da uno svantaggio socio culturale e dalla povertà educativa. Mentre per la salvaguardia dai primi possono esserci figure apposite, da questo non meno importante degli altri, possiamo provvedere ricorrendo alle pagine dei libri e alle parole delle storie che, unitamente alle immagini ,sono una fonte inesauribile di stimoli che, se offerti precocemente e con continuità incidono profondamente sull’itinerario di vita di un bambino.

Quindi ancora una volta, lodevole l’iniziativa della nostra addetta alla Biblioteca che mette tra i libri esposti anche la scritta “Quando penso a tutti i libri che mi restano da leggere ho la certezza di essere ancora felice”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *