Tempo di lettura: 2 minuti

Bergamo – E’ in corso l’ottava edizione de “I Maestri del Paesaggio“, manifestazione diffusa che promuove natura e bellezza, attraverso un calendario open air e non solo, dedicata all’architettura del paesaggio e all’outdoor design che coinvolge la città e il suo territorio, confermando Bergamo “Città del Paesaggio“!

La grande partecipazione tra istituzioni, luoghi, aziende ed esercizi commerciali di diversi ambiti, rende “I Maestri del Paesaggio un appuntamento realmente diffuso che permette anche di riscoprire luoghi conosciuti reinterpretati in chiave green e di scoprire spazi nuovi e inaspettati.

L’evento è aperto in egual misura sia a esperti che ad appassionati, di tutte le età, con tanti seminari, workshop, mostre, spettacoli, degustazioni e tanto altro.

Un totale di 18 giorni per scoprire, imparare, provare, immergersi nel paesaggio, in tanti paesaggi possibili, anche grazie ad attività educational per studenti e adulti.

Al centro delle novità dell’anno 2018 ci sono il Green Square, una straordinaria reinterpretazione di Piazza Vecchia, e l’International Meeting of the Landscape and Garden, a cui partecipano ogni anno i più importanti landscaper del mondo. L’obiettivo è quello di favorire una progettazione intelligente, un’attenzione condivisa e una crescente consapevolezza, includendo il rapporto uomo e territorio, la responsabilità verso l’ambiente e la sostenibilità green, tra mobilità, funzionalità degli spazi, smart city e benessere.

La nuova edizione si sviluppa seguendo un unico tema: “Plant Landscape”, la proposta diviene un approfondimento sul ruolo fondamentale che svolgono i miliardi di piante presenti sul pianeta a favore del clima, del suolo e contro l’inquinamento e insieme alle piante, i plant designer, promotori di progetti consapevoli per giardini, vivai, paesaggi urbani e architetture verdi.

Ospite d’eccezione Piet Oudolf, plant designer olandese, principale esponente del movimento New Perennial, autore di progetti come High Line di New York e Millennium Park di Chicago che, per l’edizione 2018, firma la Green Square. All’intera manifestazione è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica oltre ad avere ricevuto il Patronato e il contributo con il riconoscimento della qualifica di rilevanza da Regione Lombardia.

I Maestri del Paesaggio ha coinvolto in 7 edizioni 1.480.000 visitatori, divenendo un polo nazionale e internazionale per gli studi nel settore del paesaggio e per tutti coloro che abbiano il desiderio di capire, scoprire, imparare, sperimentare attraverso il paesaggio.

Il Green square è una struttura complicata che piante perenni e graminacee, fiori e foglie, fanno apparire molto naturale. Un’installazione spettacolare che enfatizza l’organizzazione del disegno. “Amo i blu e i viola, che risalto con tinte arancio e drammatizzo con il rosso“, afferma Piet Oudolf.

I suoi paesaggi, sapientemente composti, celebrano l’estetica spontanea del mondo vegetale e invitano il visitatore a fermarsi, osservare, riflettere. Profondo conoscitore del comportamento delle piante, Oudolf progetta paesaggi accostando diverse specie di piante, valorizzandone le specifiche metamorfosi in ogni periodo dell’anno, anche prima e dopo la fioritura.

Il progetto di Piet Oudolf per Green Square 2018 comprende circa 11.000 piante, un’installazione temporanea esclusiva, realizzata in collaborazione con Maurizio Quargnale (light designer), Diego Ardizzone (engineering assistance), Lucia Nusiner (coordination).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *