Tempo di lettura: 3 minuti

Legnago (Verona). Il territorio della bassa veronese si arricchisce di una nuova realtà culturale: è nata a Legnago Orizzonti Teatrali – Cantiere delle Arti, un’associazione che guarda sia dentro che fuori della sua provincia; che si misura con la cultura territoriale e nazionale nelle sue massime espressioni; che crea collegamenti con i migliori esponenti del mondo della cultura teatrale per offrire qualità e novità. L’associazione, fondata nel maggio scorso, ha trovato casa alla Galleria di via Marsala, sede della filiale di Cassa Padana, partner privilegiato di questo progetto.

Legnago è una cittadina molto vivace; ha 4 teatri che propongono teatro dialettale e il Teatro Salieri, eccellenza a livello nazionale” – racconta Giovanna Tondini, presidente della neonata associazione – “Tuttavia ci eravamo accorti che i giovani difficilmente si avvicinavano al teatro e mancavano totalmente corsi di formazione teatrale. L’idea di creare un’associazione che potesse promuovere il teatro contemporaneo e il teatro a 360 gradi, con iniziative rivolte a tutti dai 5 ai 99 anni, ha avuto inizio quando l’assessora alla cultura di Legnago, Silvia Baraldi, raccogliendo le richieste e le esigenze di alcuni concit­tadini, ha riunito un gruppo di persone, divenuti poi i soci fondatori. Persone provenienti da realtà diverse: chi professionista del settore, chi appassionato di teatro. Tutti con background diversi, ma tutti con lo stesso desiderio: realizzare un cantiere di sinergie artistiche, dove linguaggi diversi potessero dare vita a nuove creazioni culturali.”

Durante l’estate l’associazione ha lavorato intensamente per definire una duplice proposta: la formazione teatrale e la programmazione di una rassegna di spettacoli, con l’intento di formare un pubblico consapevole.
Prosegue Giovanna Tondini: “Nella ricerca dei nostri insegnanti e degli spettacoli abbiamo puntato all’alta qualità, per garantire professionalità ai nostri fruitori. Tra i collaboratori di Orizzonti Teatrali abbiamo quindi Babilonia Teatri, compagnia veronese che ha vinto quest’anno il Leone d’Argento per l’innovazione teatrale; Gianni Franceschini, teatrante fra i massimi esperti di teatro per ragazzi; Teatro Magro, storica compagnia mantovana e Vincenzo Todesco, pietra miliare nella storia del teatro veronese.

Orizzonti teatrali non offre solamente corsi e seminari teatrali, è impegnata anche nelle scuole. Da Gennaio 2017 entrerà nell’Istituto superiore Minghetti di Legnago con il progetto “Storia e teatro”, promosso in collaborazione con Cassa Padana, con l’obiettivo di far comprendere ai ragazzi l’importanza della storia attraverso l’utilizzo del teatro. I ragazzi, partendo dallo studio della storia, ne trarranno un testo drammaturgico che diventerà uno spettacolo a fine anno. Mentre lo scorso settembre sono stati avviati i primi corsi annuali di teatro, che hanno coinvolto dai bambini agli over 60. E sono partiti i seminari teatrali intensivi e la rassegna teatrale, proposta al Teatro Salus.

Coloro che si sono iscritti ai seminari”, conclude Tondini, “sono persone curiose che hanno voglia di riscoprire sé stessi attraverso il teatro. Perché il teatro fa emergere le emozioni di ognuno di noi, a seconda della sensibilità, e aiuta a trovare consapevolezza e autostima, soprattutto nei ragazzi. L’obiettivo ultimo non è quindi lo spettacolo, ma tutto il lavoro che porta ad esso. Per questo ci vogliamo aprire ai progetti in campo sociale, attivando anche corsi rivolti a persone con disabilità. Anche se siamo appena nati, stiamo già pensando al futuro. Innanzitutto vogliamo stare in piedi da soli. Siamo riusciti a partire grazie al sostegno di Cassa Padana e di Fondazione Cattolica, ma il nostro obiettivo è quello di creare un’impresa di servizi di cultura. Il nostro sogno è quello di avere un luogo per aprire una residenza creativa, dove gli attori possono creare il proprio spettacolo, diventando un punto di riferimento della cultura teatrale a livello nazionale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *