Tempo di lettura: < 1 minuto

Verona – Prosegue la collaborazione fra Cassa Padana e il Gruppo Amici dell’Arte A. Nardi: nel mese marzo a Verona è stata allestita la seconda mostra d’arte all’interno della splendida filiale della banca bresciana, la ex chiesa di San Silvestro, in piazza Arditi.

Ad esporre i pittori Mara Isolani, Tiziana Mazzuccato, Lucia Buffatti Ruzzenenti, Luciano Canzan e lo sculture Vasco Bertolini. La mostra, ad ingresso libero, è l’occasione per ammirare le opere degli associati al Gruppo Nardi e per visitare lo storico edificio che le ospita.

La chiesa di San Silvestro fu infatti eretta tra il XII e il XIV sec. su volere del monastero benedettino di San Silvestro di Nonantola, in provincia di Modena, ed ospitava un convento femminile.
In epoca napoleonica il convento seguì la sorte di tante altre chiese: venne soppresso e acquisito dal demanio per essere destinato a magazzino militare.
Nel 1810 trovò una nuova destinazione, diventando Deposito delle Mendicanti. Nel 1833 l’edificio venne acquistato dal sacerdote Marc’Antonio Marchi che, alla sua scomparsa, lasciò in proprietà al Seminario Vescovile di Verona. Divenne poi un collegio/convitto, che rimase aperto fino alla metà degli anni ’90 del secolo scorso.
Lo stato attuale della chiesa è il risultato di una profonda ristrutturazione eseguita all’inizio del ‘900.

Nella ex chiesa di San Silvestro l’arte del Gruppo Nardi si sposa perfettamente con l’ambiente ospitante. E’ un dialogo aperto tra la storia e la modernità, tra un lungo passato e un futuro tutto da scrivere.