Piadena (Cremona) – Netta affermazione esterna per la Pink & Green Crema che si impone nella terza ed ultima giornata della 1ª fase superando in trasferta i padroni di casa del Corona Platina Piadena con il punteggio finale di 59 ad 83, e si qualifica alla seconda fase dove affronterà i brianzoli della Vaporart Bernareggio, primi classificati del girone D.

Per questa gara coach Eliantonio è costretto a rinunciare a capitan Del Sorbo e all’infortunato Perez e schiera lo starting five composto da Leardini, Trentin, Montanari, Venturoli ed Arrigoni; mentre dall’altra parte coach Tritto risponde con Calò, Chinellato, De Bettin, Malagoli e Motta.

La gara vede un buon inizio dei casalaschi che con 2 tiri liberi di De Bettin si porta sul 7 a 2 dopo un paio di minuti, ma Crema ci mette poco per carburare e grazie a Trentin e Venturoli piazza un parziale di 0 ad 11, costringendo coach Tritto al time out riparatore. Al rientro in campo un canestro di Tinsley riporta i locali a -2, ma poco dopo è sempre l’immarcabile Trentin che riporta a +6 la Pink & Green. Nel finale la panchina ospite viene sanzionata con un fallo tecnico che Tinsley converte dalla lunetta e sull’azione successiva il neoentrato Strautmanis accorcia per il 14 a 15 con il quale si chiude la 1ª frazione di gioco.

Nel 2° periodo Arienti riporta avanti Piadena, ma è un fuoco di paglia perché gli ospiti sono carichi a mille e grazie ad una tripla di Drocker e 5 punti consecutivi di Pederzini volano sul 18 a 25 al 12′. Poco dopo Piadena con 2 canestri consecutivi di Calò si riporta a -4, ma Crema non molla e prende il largo andando al riposo con 13 punti di vantaggio sul risultato di 32 a 45.

Al rientro dagli spogliatoi c’è una sola squadra in campo, ovvero Crema, che concede poco o nulla ai padroni di casa e nel finale una tripla di Leardini amplia seppur di poco il vantaggio, ma sul capovolgimento di fronte l’ex di turno Motta con un tiro libero chiude il 3° periodo sul punteggio di 43 a 58.

Negli ultimi 10′ il copione non cambia con Piadena sempre costretta ad inseguire, e con Crema che dilata ancor più il suo vantaggio arrivando a toccare un massimo di 25 lunghezze avanti. Nel finale i due allenatori mettono in campo i giovani ed in questo frangente si mette in mostra il cremasco Donati che realizza gli ultimi 5 punti conclusivi che spingono gli ospiti a +27, e sul capovolgimento di fronte una tripla di Strautmanis sigla il 59 ad 83 finale.

CORONA PLATINA PIADENA-PINK & GREEN CREMA 59-83
PARZIALI: 14-15, 32-45, 43-58
CORONA PLATINA PIADENA: Calò 8, Chinellato 3, De Bettin 8, Malagoli 11, Motta 5, Cavagnini, Trevisi, Tinsley 8, Malaggi, Arienti 2, Ferrazzi, Strautmanis 14. All.: Tritto.
Uscito per 5 falli: Motta 33′ (47-64), fallo tecnico a Motta 33′ (47-64).
PINK & GREEN CREMA: Leardini 10, Trentin 14, Montanari 4, Venturoli 19, Arrigoni 6, Mercado, Pederzini 11, Donati 5, Dosen 4, Drocker 10, Sacchelli. All.: Eliantonio.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo tecnico alla panchina 10′ (11-15).
ARBITRI: Di Luzio di Cernusco sul Naviglio (MI) e Nonna di Milano