Tempo di lettura: 2 minuti

Mi scrive Nicsi, femmina, mano destra, 32 anni

grafo_nicsi_32

NICSI mi riscrive, a quattro anni di distanza, per sapere cosa è cambiato, alla luce di recenti esperienze. Per prima cosa, debbo dire che è molto gratificante, per me, che le persone mi riscrivano.

Poi, passiamo a rileggere il primo referto, del 2004:
“…..nella grafia di NICSI compaiono tutti i Segni grafici del desiderio di compiacere, dell’affetto dimostrato…ma anche quelli del dispiacere nel non vedere riconosciuti i propri gesti affettivi. Una strana concomitanza di delusione, di rabbia, di processo di vanificazione, con punte depressive, il tutto ben mescolato alle doti di gentilezza d’animo, signorilità e amore verso il prossimo, oltre che di romanticismo ed attenzione acuta verso gesti altrui, sia positivi, sia negativi (ma più per questi ultimi, con tendenza a non buttarsi alle spalle quanto ha recato disagio).
Tra il primo scritto ed il secondo, a due anni di distanza, si notano comunque migliorati l’impulsività, l’accettazione e la cautela. Una progressione di autodifesa che mi pare molto produttiva per NICSI. Diventando più accorta nel dare la propria fiducia, ed anche più desiderosa di star bene, NICSI si renderà conto che, tesaurizzando le proprie potenzialità, la vita può diventare meno colma di delusioni e di rimpianti. Poiché è veramente dotata di qualità ablative, più che svolgere un referto, mi sentirei di consigliare NICS di fare il punto della situazione e di NON perdere la possibilità di sentirsi contenta di sé, tralasciando il passato che incide fortemente in negativo sul suo modo di pensare odierno. Sgombrare la mente da remore, tenendo conto del fatto che le scelte effettuate andavano bene nel momento in cui si sono decise…ma che si può sempre cambiare idea, elasticamente, ed intraprendere vie nuove che, seppur sconosciute, possono ridare entusiasmo di scoperta, “uzzolo” di curiosità. Vivere è più facile, se si riesce ad adattare sé al nuovo.”

Cosa è cambiato, da allora?
La grafia risulta più forte, più elastica, più personalizzata.
NICSI, ora, è uscita da schemi predisposti da altri, dal sociale, dalle regole imposte.

E’ viva. Meno serena, ma più “grintosa”, come NICSI stessa si definisce. Concordo in assoluto con questa sua autoanalisi precisa e pregnante..
Meno accurata, ma più spontanea.
Meno dolce, ma più cosciente.

La cautela è ancora presente, ma in grado più accettabile da un buon vivere.
Rimane il desiderio di non scendere a compromessi, di non desiderare di essere coinvolta in cose non chiare.
Rimane un romanticismo tenerissimo…
Rimane la capacità di saper prevedere le conseguenze dei propri atti.
Rimane e si è accentuata una creatività notevole e produttiva.

E’ comparso un Segno che indica il desiderio di stabilità, in ogni senso. Una maturazione notevolissima, in quattro anni. Complimenti.

Altri referti di Nicsi
Nicsi 1
Nicsi 3

CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *