Mi scrive Nina35, femmina, mano destra, anni 35

grafo_nina35

Una scrittura che sembra semplice, chiara, lineare…SEMBRA

In effetti, il modello calligrafico scelto è quello scolastico, quindi facilmente decodificabile, ma alcune lettere risultano oscure, e scambiabili tra loro.
Ad esempio, la “a” diventa “o” per una posizionatura alta dell’asticciola complementare.

Ecco le caratteristiche più significative:
– Desiderio di tranquillità
– Ricerca di approvazione, da parte della figura femminile in generale, materna ( o sororale, nel caso sussistessero parenti; o amicale) in particolare
– Lieve cautela nell’offrire la propria conversazione, amicizia, intimità
– Prudenza nell’azione
– Lungimiranza negli obbiettivi e nel mettere a fuoco la loro fattibilità
– Più idealismo che organizzazione materialistica
– Tendenza a non recedere
– Reattività collerica da accumulo: Nina implude la frustrazione, poi, anche per una sollecitazione minima, esplode con forza. O non esplode: e corre il rischio di somatizzare – Forte senso di privacy, con tendenza a non dire, a tacere, piuttosto che raccontare fole – Lieve stanchezza psicofisica – Umorismo sottile, non plateale
– Buona capacità di approfondimento, non sempre messa a punto
– Capacità di correggere i propri errori, ma non subito: dopo attento ripensamento
– Dualismo, nell’accettazione dell’Io e delle sue manifestazioni: non è una questione di incoerenza, ma è un atteggiamento acquisito, per non incorrere in problemi o disagi ancor più forti di quelli che la vita ci “regala”, quotidianamente.

Una ricerca di equilibrio che può essere definita col vecchio proverbio “dare un colpo al cerchio ed un colpo alla botte”.

Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.