Tempo di lettura: 2 minuti

Mi scrive Nina, 29 anni, femmina, mano destra.

grafo_nina_29
Una grafia grande, fluida, e,nonostante sia stata vergata con la mano destra, completamente rovesciata a sinistra. E’, questa, una caratteristica che necessita di spiegazione, data la frequenza con cui, da vent’anni a questa parte, viene riscontrata nella grafia femminile.

Di per sé, essa indica “cautela nell’andare verso il nuovo” nel “lanciarsi verso il futuro”. La si osserva, soprattutto, nei soggetti di sesso femminile ai quali sia stata imposta una scelta di vita, un comportamento che non è del tutto congeniale.

Il fatto che sia sempre più presente da quando la donna ha conquistato posti al sole, parità (vera o apparente che sia) con la figura maschile, fa pensare. Non è, forse, che alla donna di oggi farebbe piacere tornare ad essere vezzeggiata, amata e sorretta dall’uomo, invece che essere quasi costretta dal Sociale a dimostrare che “VALE”?

Questa potrebbe essere una spiegazione valida, seppur un po’ riduttiva?
Sarebbe interessante avere tempo e possibilità per sviscerare l’argomento. Ad esempio, mi renderebbe curiosa della risposta la domanda:
chi ha la grafia rovesciata voleva veramente intraprendere la strada (professionale e/ o affettiva) che ora percorre?

La ricerca sarebbe interessante, forse potrebbe illuminare un po’ l’universo femminile su quello che vuole e su quello che crede di volere…ma vediamo quali altre caratteristiche ha in sé NINA:

  • attenzione molto concentrata, molto precisa, e per questo un po’ troppo stancante- esigenza di chiarezza
  • bisogno profondo di sicurezza economica, finanziaria e fisiologica
  • lieve conformismo (appreso) con sporadiche “alzate di testa” per stress
  • sensazione di impotenza, davanti alle cattiverie altrui
  • forte e reiterata autocritica, non costante
  • lieve pedanteria (ottima, se si lavora con soggetti che tendono ad essere lavativi)
  • perseveranza
  • notevolissimo senso di responsabilità
  • affettività dimostrata con cautela, a parte alcuni impulsi ed alcuni slanci che riescono a far comprendere all’interlocutore la profondità dei sentimenti
  • notevole serietà, sia per quanto riguarda l’affettività, sia per quanto riguarda gli impegni lavorativi
  • poche parole, ma ben calibrate e sostanziali
  • facile adattamento a tutte le compagnie ed amicizie
  • capacità di accettare (anche solo esteriormente) le modalità di vita altrui
  •  educazione ad alti livelli
  • capacità amministrativa
  • impiego di strategie amministrative
  • capacità di usare (anche; poche; in caso di necessità) espressioni pungenti, amare, sarcastiche e mordaci, in un contesto di eloquio sostanzialmente contenuto
  • lieve sospettosità (utile, nell’attività svolta)
  • capacità di impostare difesa ad oltranza, molto strategica
  • ingegnosità verbale e di andamento mentale
  • sentimenti e sensualità vigorosi (se il partner sa “svegliarli”) tenacia nelle proprie idee, nel raggiungimento dei propri obiettivi.
CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *