Cremona – Non basta un ultimo quarto da 24 punti per rialzare una Juvi Ferraroni Cremona incerottata che al PalaRadi cede contro i veneziani del Vega Mestre che si impongono con il punteggio finale di 66 a 77 ed agganciano a quota 10 punti la compagine amaranto-oro.

Per questa gara coach Brotto deve rinunciare all’infortunato Valenti ma recupera seppur in precarie condizioni fisiche Esposito e schiera lo starting five composto da Bona, Ndiaye, Belloni, Veronesi e Petrosino; mentre dall’altra parte coach Volpato risponde con Malbasa, Maran, Pinton, Castelli e Salvato.

La gara vede un inizio equilibrato con diverse forzature, ma nel finale primo mini allungo ospite con Castelli che spinge la Vega a +7, costringendo coach Brotto al time out riparatore. Al rientro in campo il punteggio rimane immutato ed il 1° periodo si chiude sul punteggio di 12 a 19.

Nel 2° quarto parte forte Mestre che si porta avanti di una decina di lunghezze che manterrà sino alla fine del tempo con la Ferraroni che sbaglia molte conclusioni (1 su 13 da 3 punti) ed altre conclusioni apparentemente semplici risultano complicate per Vacchelli e compagni, che all’intervallo si ritrovano sotto di 11 lunghezze sul punteggio di 29 a 40.

Al rientro dagli spogliatoi Mestre è ancora padrona del campo e nonostante forzi qualcosa in più aumenta ancor più il proprio vantaggio ed arriva a toccare le 17 lunghezze al 25′ e nel finale addirittura sfiora il ventello chiudendo la 3ª frazione sul punteggio di 42 a 61.

Negli ultimi 10′ la Ferraroni finalmente si mette a giocare e trascinata dal proprio leader killer Bona recupera punto su punto arrivando nelle battute finali a sfiorare le 10 lunghezze di ritardo, ma ormai è tardi e Mestre vince con pieno merito una gara dominata.

JUVI FERRARONI CREMONA-VEGA MESTRE 66-77
PARZIALI: 12-19, 29-40, 42-61
JUVI FERRARONI CREMONA: Milovanovikj 2, Bona 23, Manini, Ndiaye 4, Lazzeri n.e., Orlandelli n.e., Belloni, Vacchelli 3, Veronesi 12, Petrosino 15, Boccasavia 7, Esposito. All.: Brotto.
Uscito per 5 falli: Ndiaye 34′ (50-68), falli tecnici a Vacchelli 32′ (48-65) ed alla panchina 38′ (56-74).
VEGA MESTRE: Agbortabi n.e., Rampado 3, V.Volpato n.e., Malbasa 6, Maran 3, Segato 2, Lazzaro 19, Pinton 18, Castelli 18, Salvato 8, Bettiolo n.e., Di Prampero. All.: F.Volpato.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Castellano di Legnano (MI) e Rezzoagli di Rapallo (GE).