Tempo di lettura: 1 minuto

Orzinuovi (Brescia) – «Non berti il cervello, usalo!» è il progetto per la prevenzione dell’uso e dell’abuso di alcol in età adoloscenziale che nasce da una provocazione raccolta dal «Centro per la famiglia di Orzinuovi» e da un tavolo al quale si sono seduti società sportive, associazioni giovanili, forze dell’ordine, amministratori e, soprattutto, i gestori dei bar della cittadina della Bassa Bresciana.

Obiettivo del progetto è trasmette la consapevolezza che ognuno deve impegnarsi a svolgere il compito che gli deriva dal suo ruolo in un’ottica di prevenzione e di educazione: il barista a far rispettare le regole e i divieti sulla somministrazione degli alcolici; le autorità alla repressione e ai controlli; le scuole all’educazione e al rispetto di se stessi, degli altri e dei beni comuni, nell’ottica di un divertimento sano nel rispetto della legalità.

Principi che diventano le tappe di un percorso che si apre il 17 aprile ad Orzinuovi con una corsa podistica e la partecipazione di tutti i soggetti coinvolti nel progetto.

Poi inizieranno gli incontri per i genitori (dal 10 maggio) e nelle scuole della zona rivolti ai giovani.

Bar e negozi esporranno, inoltre, il logo dell’iniziativa come certificazione che anche da dietro un bancone si lavora per arginare e prevenire l’abuso di alcol fra i giovani!

Il programma della giornata. 

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *