Tempo di lettura: 4 minuti

Verona – Dal 22 giugno al 3 luglio è di scena la 7a edizione del Festival “Non c’è differenza”, ideato e con la direzione artistica di Isabella Caserta, organizzato dal Teatro Scientifico – Teatro Laboratorio. Il Festival pone il focus sull’altro da sé per una cultura del rispetto e dell’inclusione.

L’edizione di quest’anno è stata preceduta da un Laboratorio intensivo di Teatro Partecipato per over 60 (Progetti per il futuro), che ha avuto come docente Licia Lanera (Premio Duse e Premio Ubu) in collaborazione con Teatro Stabile del Veneto – Progetto Teseo.

Un calendario variegato dove si parlerà di differenza declinandola in varie sfaccettature. Nel 2019 il progetto del Festival ha vinto il premio della Fondazione Olivetti primo classificato nella sezione Cinema e Teatro con la seguente motivazione “Per l’avvicinamento al mondo della disabilità e la diffusione della cultura del reciproco rispetto attraverso la veicolazione dell’idea che la differenza può essere un arricchimento”.

Le tre location dove si svolgono gli appuntamenti sono accessibili alle persone con disabilità. Spettacoli e proiezioni hanno il biglietto simbolico di un solo euro. Gli altri appuntamenti sono a ingresso libero. Il programma completo del Festival è il seguente.

22 giugno
Bastione di San Zeno ore 21 DE SFROOS dopo 25 anni tornano insieme per il loro primo storico album “Manicomi” con Davide Van De Sfroos e band. “Manicomi racconta la rivalsa dei diversi e degli screditati che nascondono nel profondo una purezza istintiva, perduta dalla maggior parte dei loro detrattori o forse mai avuta”. Durante la serata Enrico de Angelis converserà con gli artisti.

23 giugno
Porta Fura ore 18.30 TUTTI LEGGONO DANTE chiamata pubblica per Dante Alighieri. Appuntamento di condivisione per rendere omaggio a Dante nel 700° anniversario della scomparsa. È possibile iscriversi inviando una mail a [email protected] entro il 13 giugno per leggere un testo scritto da Dante o ispirato a Dante (durata max 2 minuti) Accompagnamento musicale a cura di Valerio Mauro #tuttileggonodante.

24 giugno
Teatro Laboratorio ore 21 BLUE REVOLUTION scritto, diretto e interpretato da Alberto Pagliarino – Prod. Pop Economix/Mutamento Zona Castalia. Un one man show che unisce tre storie: la storia dell’economia ai tempi dell’usa e getta, il dramma dell’ inquinamento da plastica dei mari e la vicenda di un giovane imprenditore Spettacolo teatrale.

25 giugno
Teatro Laboratorio ore 18 OGGI SO – inaugurazione mostra contro la violenza sulle donne, progetto fotografico di Francesca Marra.
ore 21 STAY HUNGRY. INDAGINE DI UN AFFAMATO (vincitore premio Inbox 2020, Nolo Fringe Festival Milano 2019) scritto e interpretato da Angelo Campolo – Compagnia Daf/Teatro dell’esatta fantasia. Racconto dell’esperienza vissuta dall’autore durante un percorso formativo/teatrale destinato ai migranti. Incontro e ascolto con l’altro da sé – Spettacolo teatrale.

26 giugno
Teatro Laboratorio ore 19.00 proiezione del documentario IN TIME realizzato dalla Compagnia teatrale Petra che racconta l’esperienza di teatro nel carcere di Potenza. Il progetto è presentato da Antonella Iallorenzi.
ore 21 LA FELICITÀ DEI GIOCHI di Sonia Antinori – Compagnia M.A.L.T.E. Il caso di Sacco e Vanzetti cento anni dopo. Progetto integrato anziani e migranti – un percorso di teatro di comunità in cui il discorso sull’uguaglianza e l’esperienza della realtà si intrecciano e si specchiano – Spettacolo teatrale.

27 giugno
Teatro Laboratorio ore 17.30 Il Festival dei piccoli CODICODÀ. LA CODA DEL DINOSAURO di Michela Pezzani – Elisa Lombardi voce recitante – Eugenia Soregaroli flauto – Alessandra Marigonda traduzione in LIS. A seguire film per bambini FIOCCO DI NEVE.

28 giugno
Teatro Laboratorio ore 17 IL DESIGN E LA BELLEZZA. Presentazione del progetto di Lisa Deboni – Federica Pianegonda – Eleonora Fontanella – Enrica Gostoli. Design for All, strumento di valorizzazione della diversità, dell’uguaglianza e dell’inclusione sociale.

29 giugno
Bastione di San Zeno ore 21 ROBA DE BARBON. LE CANZONI DEI CLOCHARD. Conversazione concerto a cura di Enrico de Angelis con la partecipazione di Ilaria Peretti canto – Alberto Misuri chitarra – Enrico de Angelis voce narrante.

30 giugno
Teatro Laboratorio ore 18.30 CHIAMATA PUBBLICA PER ALDA MERINI. Tutti leggono i poeti. Serata di condivisione dedicata a chi vuole rendere omaggio alla poetessa dei navigli. È possibile iscriversi inviando una mail a [email protected] entro il 13 giugno per leggere una poesia o un testo dell’autrice. Durante la serata Bruce and Steve suoneranno alcune canzoni del loro album.

1 luglio
Teatro Laboratorio ore 20.30 proiezione video della CLASSE 2D dell’IC8 VR Centro Storico – Plesso P. Caliari; a seguire ANIMABILI presentazione libro di Gianluca Balocco (letture di Sabrina Modenini) e concerto dei Voice Over.

2 luglio
Teatro Laboratorio ore 21 LA NAVE DOLCE testo e regia Daniela Nicosia con Massimiliano di Corato. 8 agosto 1991: nel porto di Bari attracca la nave Vlora… Storia di fuga e di sogni, di desideri e pulsioni di libertà, storia di integrazione e incontro. È una storia intessuta di storie. É una storia che non è ancora finita. Compagnia Tib Teatro. Spettacolo teatrale.

3 luglio
Bastione di San Zeno ore 21.15 LA NAPOLI DI MIO PADRE un film di Alessia Bottone con Valentina Bellè e Giuseppe Bottone – in collaborazione con Archivio audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico – Istituto Luce e K-Studio
Alcuni momenti del Festival saranno accompagnati dal pianista Andrea Cortelazzo.

Si ringraziano: Coop. Del Teatro Scientifico (major donor), Comune di Verona – Servizi Sociali, Fondazione Banca Popolare di Verona, Fondazione Giorgio Zanotto, Amia, Progetto Teseo (Regione del Veneto-Teatro Stabile Veneto-Accademia Teatrale Veneta) e i partner: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, 2a Circoscrizione Comune di Verona, Libera-mente, Accademia Belle Arti di Verona, Consulta Comunale della Disabilità, Abitare Borgo Trento, Mura Festival, Grenze Arsenali Fotografici, Olmo (Alla radice dell’idea).