Nonna Folgore mi invia un pagina scritta dal nipotino di 9 anni

grafo_nonna_folgore

Vorrei sedare le paure di Nonna Folgore…almeno in parte.
Il nipote, infatti, ha nella grafia i Tratti che indicano:

  • disequilibrio tra affettività e praticità
  • eccesso di sensibilità per tutto quanto riguarda le cose ideali
  • distraibilità dell’attenzione
  • buon senso ed oggettività (relativi all’età anagrafica) inficiati dalla tendenza a tenere conto più i sentimenti che le cose pratiche e sensorialmente basate
  • lieve esaltabilità, con manifestazioni passionali e susseguenti abbattimenti, quando le proprie manifestazioni non vengono ben accettate dall’habitat
  • pericoli di esaltazione religiosa

In sintesi, questo bambino vive due realtà, non sempre in collegamento tra loro.
Vero è che compaiono anche i Tratti indicanti:

  • rifiuto di violenze fisiche e morali
  • bontà di base
  • rispetto della volontà altrui

E:

  • duttilità mentale che, se ben incanalata, facilita l’apprendimento e l’accettazione delle nozioni
  • dolore nel vedere gli altri rattristati
    (Segno importantissimo: il ragazzino è facile preda dei ricatti morali, anche impliciti. Non sopporta l’idea di essere causa di dolore, ma non comprende neppure perché qualcuno voglia fargli del male. Piuttosto che reagire, si lascia plagiare..ma, successivamente, ha bisogno di affermare la propria individualità, ed allora reagisce in modo sproporzionato)
  • pur essendo portato ad accettare disciplina ed obbedienza con la propria naturale gentilezza, a volte esplode, per accumulo di stress. Oppure somatizza, si lamenta, non è sereno
  • difesa debole, a volte incoerente

Nel ragazzino sussistono, anche tutti i Segni che indicano:

  • desiderio di essere cordiale
  • desiderio di tenere per sé e di non rivelare nulla dei propri problemi
  • rifiuto dell’invadenza altri.

A Nonna Folgore posso dare una piccola serie di suggerimenti:

  • far interagire il più possibile questo ragazzino con i coetanei (anche iscrizione boy-scout)
  • fargli fare sport all’aria aperta (non palestra, ma possibilmente equitazione all’americana: o camminate a contatto con aria pulita e con base sulla praticità del vivere)
  • fargli organizzare, in termini pratici, piccole incombenze, per far sì che causa/effetto diventino parte della sua vita.

Un abbraccio a Nonna e Nipote.

Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.