Bagnolo Mella (Brescia). La Collezione d’arte Contemporanea “CoArtCo” di Bagnolo, con il patrocinio nella municipalità, presenta “Note nei giardini di Spagna”, un concerto dedicato alla musica spagnola che si terrà Sabato 24 settembre, alle 20.45, presso il Salone della Filanda di Palazzo Bertazzoli.

Il repertorio della serata spazia da famose canzoni popolari della tradizione andalusa come “El Vito”, ai brani raffinati e colti di Enrique Granados; altre canzoni popolari rielaborate da Garcia Lorca e, per analogie di “clima spagnoleggiante”, il famoso coro verdiano delle Zingarelle e Mattadori, così come il coro dei Gitani dal Trovatore.

Protagonisti dell’esecuzione il mezzo soprano Elisa Fortunati e il Coro da Camera “Calliope”, che sabato 17 settembre ha chiuso la Festa dell’Opera del Teatro Grande di Brescia con un suggestivo concerto al foro romano di Via Musei.

La direzione del concerto è affidata, non dal podio ma dal pianoforte, al direttore d’orchestra bresciano Roberto Misto, reduce da un notevole successo all’opera di Firenze. Introduce i brani il prof. Fabio Larovere, critico musicale, giornalista e scrittore bresciano.

L’ingresso alla serata è libero.

note-nei-giardini-di-spagna-roberto-misto

 

Roberto Misto
Dopo una decennale esperienza come maestro collaboratore nelle Stagioni Liriche dei teatri di Brescia, Bergamo, Como, Cremona, Piacenza, Modena, Reggio Emilia, Trento, Pavia, si dedica definitivamente alla direzione d’orchestra. Riccardo Frizza lo ha voluto come assistente, e a Vienna è stato Assistente Musicale e Coach al Theater an Der Wien. Ha diretto l’Orchestra e Il Coro dell’Arena di Verona, la Radio-Symphonieorchester di Vienna, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, il Coro da Camera di Praga, l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, l’Orchestra de “I Pomeriggi Musicali di Milano”, l’Orchestra della Radio di Bucarest, l’Orchestra del Bergamo Musica Festival, la Filarmonica di Udine e del Friuli Venezia Giulia, note-nei-giardini-di-spagna-elisa-fortunatil’Orchestra Internazionale d’Italia. Ha recentemente riscosso un notevole successo dirigendo (per il secondo anno consecutivo) nella Stagione dell’Opera di Firenze/Maggio Musicale Fiorentino e nell’occasione ilmaestro Zubin Metha, presente alla prima, gli ha espresso personalmente il proprio apprezzamento.

Elisa Fortunati
Vincitrice del concorso internazionale “Rome Festival 2005”, ha cantato in produzioni di prestigiose istituzioni come il Teatro La Fenice di Venezia, la Fondazione Arena di Verona, la Biennale Musica di Venezia, l’Accademia Filarmonica di Verona, e dei teatri di Ravenna, Pisa, Livorno, Lucca, Modena, Piacenza, Ferrara, Bolzano, Udine. Ha inoltre cantato al Teatro Comunale di Firenze elle opere “Die Frau ohne Schatten” e “Der Rosenkavalier” di Richard Strauss, entrambe le volte otto la direzione di Zubin Metha.