Tempo di lettura: 3 minuti

Forlimpopoli (ForliCesena)Il MiBACT- Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Turismo, in accordo con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha proclamato il 2018 Anno del cibo, per valorizzare il patrimonio enogastronomico nazionale. Insieme hanno istituito la “Notte Bianca del Cibo Italiano“, a cui parteciperà anche Forlimpopoli, dedicandola a Pellegrino Artusi, nel giorno della sua nascita: il 4 agosto!

Pellegrino Artusi, nato a Forlimpopoli nel 1820, è stato uno scrittore, gastronomo e critico letterario italiano, autore di un notissimo libro di ricette: “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene“.

Il programma della festa.

Piazza Garibaldi – “TRAMONTO DiVino“, al calar del sole i sommelier AIS in alta uniforme presentano i migliori vini della “Guida Emilia-Romagna da bere e da mangiare” nella terza tappa estiva del road show regionale del gusto; gli abbinamenti vino-cibo in collaborazione con alcuni Consorzi dei prodotti a marchio DOP e IGP (Piadina Romagnola IGP, Scquacquerone di Romagna DOP, Prosciutto di Modena DOP, Mortadella di Bologna IGP, Salumi Piacentini – Coppa e Salame Piacentini DOP, Aceto Balsamico di Modena DOP, ecc..) con la partecipazione di Osta by Mambelli (Santa Maria Nuova di Bertinoro)

Mostra – “Galleria d’arte A casa di Paola” propone la personale di Pasquale Marzelli (pittore e scultore autore della scultura che ogni anno viene consegnata ai Premi Artusi) con opere raffiguranti Pellegrino Artusi, Olindo Guerrini ed il cibo in numerose espressioni.

Piazza Fratti (fra le mura della Rocca): – MAF Museo Archeologico (ore 15.30-23.00) apertura straordinaria ed esposizione della Mostra “Tonina Bianca. Ovarole di Romagna” curata da Silvia Bartoli e Orlando Piraccini nell’ambito della seconda edizione del ciclo Un museo da gustare.

Cinema Al Teatro Verdi ci sarà la proiezione del film “Quanto Basta” (commedia -2018) di Francesco Falaschi, con Vinicio Marconi, Valeria Solarino e Alessandro Haber.

Piazza Pompilio – Musica dal vivo “Concerto a ballo” a cura dell’Orchestrona Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli diretta da Davide Castiglia.

Via Andrea Costa – Cena all’aperto “A tavola non si invecchia”. Allestimento tavolata lungo la via e menù con ricette artusiane a cura delle Associazioni forlimpopolesi – vini in abbinamento a cura del Consorzio Vini di Bertinoro.

Letture e piece teatrali dal ricettario Artusiano a cura di Denio Derni, l’attore che dal 2006 interpreta Pellegrino Artusi.

Presso Casa Artusi, alle 18.30 ci sarà un imperdibile “Show Cooking” con il Maestro Chef Paolo Teverini – Vice Presidente Associazione Chef to chef emiliaromagnacuochi.

Alle ore 19.30 è prevista l’inaugurazione del Punto Informativo KEYQ+ – Il programma INTERREG Italia-Croazia (ambiente e patrimonio culturale) il cui obiettivo principale è proteggere e preservare la cucina tradizionale e i siti storici meno conosciuti e dare una spinta all’economia transfrontaliera grazie a pacchetti turistici esperienziali e sostenibili

Mostra ad ingresso libero – “Il grano che seduce”, l’opera di Ido Erani dedicata al cibo, dopo aver incantato il pubblico all’Expo di Milano 2015 introduce alla mostra “Il tempo senza tempo”.

Laboratori Didattici (ore 17.00-22.00) a cura di Gelato Museum – “Viaggio nel tempo col gelato” racconto animato sulla storia del gelato e produzione di antiche ricette dagli Egizi al Rinascimento. Nell’antica Roma i gelati si preparavano con neve e miele, gli speziali arabi nel XII sec. realizzavano deliziosi sorbetti con oltre 400 tipi di fiori; durante il laboratorio, i bambini ricostruiranno insieme ai Docenti di Gelato University, le ricette di sorbetti e gelati diffuse dall’Antichità al Rinascimento. Al termine degustazione di gelato! A cura dell’Associazione delle Mariette di Forlimpopoli: dimostrazione della preparazione della pasta fresca fatta a mano mito e rito dell’Emilia-Romagna.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *