Tempo di lettura: 3 minuti

Zibello, Parma. Questa sarà un’edizione imperdibile di November Porc , la staffetta più golosa d’Italia diventa maggiorenne: conservando la sua natura accattivante e divertente che, nel tempo, l’ha fatta diventare uno dei più apprezzati eventi mondiale dedicato al maiale e ai suoi prodotti, e, al tempo stesso, rinnovandosi con un mercato sempre ricco di nuove eccellenze agroalimentari. La proposta di sapori e profumi prelibati darà colore e allegria nel fine settimana a Zibello, il 15, 16, 17 novembre e prosegue a Roccabianca il 22, 23, 24 novembre.

Ma November Porc è anche un’importante occasione di valorizzazione e promozione del territorio della Bassa Parmense, perché non esistono altri eventi simili, espressione di una zona in cui vi è una concentrazione di grandi eccellenze: Culatello di Zibello DOP e Prosciutto di Parma, Spalla Cotta di San Secondo e Spalla cruda di Palasone, cui si affianca il Parmigiano Reggiano e il Fortana IGT, tanto per ricordarne alcuni.

Le scorse edizioni hanno raggiunto i 220mila visitatori, a dimostrazione che la rassegna porta flussi turistici di grandi dimensioni, “numeri” che sono stati guadagnati anno dopo anno, con la crescita della proposta, la serietà degli espositori e la professionalità di centinaia di volontari. Gli ultimi anni inoltre hanno registrato una grande attenzione anche da parte di visitatori stranieri (Svizzera, Inghilterra, USA, Germania, Francia, Spagna, Romania, Olanda, Belgio, Austria) e sia va dal gruppo di studenti andalusi ai pullman di Agenzie, dai camperisti ai turisti individuali.

Il programma:

Zibello, piaceri e delizie alla Corte di Re Culatello, da venerdì 15 a domenica 17 novembre. Venerdì 15 novembre – dalle 19.30 – PalaPorc – si potrà cenare sotto la tensostruttura riscaldata con sfiziose proposte gastronomiche e ballare fino a tarda notte con la “serata disco”. Divertimento assicurato.

Sabato 16 novembre – ore 9 – apre il mercato dei prodotti tipici nobilitato dalla presenza delle migliori eccellenze agroalimentari d’Italia, dal mezzogiorno si potrà pranzare al coperto nella calda tensostruttura situata nella piazza centrale del paese. Dalle 19.30 – va in scena la “festa giovane”: nel grande stand gastronomico si potrà cenare i piatti tipici della zona, insieme agli squisiti panini del McPorc e alla birra e ballare accompagnati da deejay, spettacoli live e diretta Radio Bruno.

Domenica 17 novembre – ore 9 – riapre il mercato agroalimentare che anima il cuore dell’antico borgo rinascimentale e per l’ora di pranzo sarà in funzione lo stand gastronomico per un gustoso “assaggio” delle migliori ricette tradizionali.Alle 12.30 circa, si darà inizio alla realizzazione del salame “strolghino” da record: norcini anziani e giovani prepareranno il “mostro di lunghezza”, già vincitore del Guinness dei Primati nel 2003. Una volta terminato, l’enorme “serpentone” sarà distribuito fritto gratuitamente. Durante tutta la giornata, fino a sera, i visitatori potranno scoprire i prodotti di alta qualità tra i banchi del mercato e godersi esibizioni e spettacoli di artisti di Strada e giochi per bambini.

Roccabianca, armonie di Spezie e Infusi, da venerdì 22 a domenica 24 novembre
Venerdì 22 – dalle 19.30 – si apre l’ultima tappa dei venerdì “disco-golosi”: il PalaPorc ospiterà una fantastica serata, nella quale saranno protagoniste gastronomia e musica disco.

Sabato 23 – alle 9 – apertura della mostra mercato “Armonia di Spezie e Infusi” e in tarda mattinata saranno di nuovo attive le cucine del grande stand con cucina per un gustoso pranzo con i piatti della tradizione. Dalle 19.30 – La serata sarà ancora una vota all’insegna del divertimento con la “festa giovane”: nell’accogliente stand gastronomico si potrà cenare gustando le ricette tipiche della tradizione insieme ai saporiti panini del McPorc e alla birra. E poi musica, esibizioni live e diretta radio per finire in bellezza una grande serata.

Domenica 24 – alle 9 riapre il mercato. Curiosando tra i banchi ci si divertirà con gag ed esibizioni di artisti di strada, animazioni per i più piccoli ed orchestrine. Ore 12 il grande stand gastronomico sarà di nuovo pronto per assicurare un gustoso pranzo con delizie per tutti i palati. Nel pomeriggio saranno offerti gratuitamente due dei prodotti più classici della norcineria della Bassa “i ciccioli” e la gigantesca cicciolata, realizzata già il sabato, accompagnata da un’invitante fetta di polenta calda.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *