Tempo di lettura: 2 minuti

Secondo acquisto in casa Juvi Ferraroni Cremona che dopo aver perfezionato l’arrivo in maglia gigliata di Enrico Gobbato, amaranto-oro ha siglato l’accordo con l’atleta Carlo Fumagalli.

Nato a Milano il 25 aprile 1996 Fumagalli è un playmaker di 189 cm ed ha iniziato la carriera nel settore giovanile dell’Olimpia Milano che dal 2013 al 2015 lo gira in doppio tesseramento a Boffalora Sopra Ticino dove disputa 44 partite mettendo a referto una media di 11.1 punti; nel 2013-2014 viene lanciato in prima squadra dove colleziona 2 presenze e a fine stagione conquista lo scudetto; mentre l’anno successivo sempre con le gloriose scarpette rosse colleziona solo 3 presenze. Nel 2015-2016 scende in legA2 con la maglia della Pallacanestro Mantovana esordendo in casa contro la Pallacanestro Trieste mettendo a segno 2 punti e a fine stagione chiuderà con 13 punti in 18 apparizioni.

L’anno successivo cambia ancora una volta canotta ed inizia la sua avventura in serie B e viene ingaggiato dal Basket Lecco dove a fine stagione chiuderà con una media di quasi 7 punti in 30 partite e con un high score di 17 contro Iseo giocando 18′. L’anno dopo è il turno dell’Aurora Desio dove entra definitivamente nello starting five ed aumenta il proprio minutaggio passando a 32 e chiudendo la stagione con una media realizzativa di 13.9 punti e con un high score di 27 nel derby brianzolo contro Bernareggio.

Nel 2018-2019 si trasferisce in Emilia Romagna ingaggiato dalla Raggisolaris Faenza che si troverà nello stesso girone della compagine juvina e chiude la stagione con una media realizzativa di 11.5 con 31′ di impiego medio ed un high score di 24 punti contro la Virtus Padova. Nel 2019-2020 torna in serie A2 e viene ingaggiato da Rieti dove mette a segno 111 punti in 36 partite pari ad una media di 3 punti e dove vi rimane sino alla stagione in corso; dopodiché ritorna in Emilia Romagna ingaggiato dalla Rinascita Rimini che nei recenti playoff è stata avversaria dei gigliati al 1° turno, che hanno visto prevalere per 3 a 0 la compagine romagnola.

Come detto Fumagalli oltre che lo scudetto nella stagione 2013-2014 con la maglia della gloriosa Olimpia Milano può vantare un titolo italiano di 3 vs 3 con la maglia del Team Cobram di Cremona e sempre con la Nazionale Italiana disputa la FIBA Under 23 World Cup con lo stesso team cremonese.

A botta calda il giocatore ha affermato: “sono felicissimo di aver firmato con la Juvi, una società storica della città di Cremona. A convincermi a trasferirmi all’ombra del Torrazzo è stata una telefonata con l’attuale coach Crotti che mi ha spiegato quale sarebbe stato il mio ruolo ed in particolare della sua visione di gioco. Mi aspetto” – ha concluso Fumagalli – “tante buone cose sia a livello individuale che di squadra a cui dedicherò tutte le mie energie“.