Ci sono importanti novità per il Bonus Pubblicità: il Decreto Cura Italia ha infatti modificato sia la percentuale del contributo che i termini per la presentazione delle domande per il 2020.

Il credito di imposta è calcolato nella misura unica del 30% dell’intero valore degli investimenti pubblicitari effettuati, e non più sul valore incrementale.

L’incentivo può essere utilizzato dalle imprese per spesare le campagne pubblicitarie sulla stampa, quotidiana e periodica – anche on line – sulle emittenti tv e radio locali, analogiche o digitali.

L’invio delle prenotazioni è fissato per quest’anno dal 1° al 30 settembre. Le domande inviate entro il termine del 31 marzo restano comunque valide anche se il sistema telematico non è aggiornato con le nuove disposizioni, il calcolo del credito di imposta sarà adeguato automaticamente.

In ogni caso sarà possibile sostituire la prenotazione già inviata a marzo con una nuova nel mese di settembre.