Brescia – “Crediamo nella cultura della solidarietà e del rispetto deiNOVOLABS 160 diritti dei cittadini, in particolare al diritto ad un’assistenza sanitaria di qualità a tariffe accessibili a tutti, per evitare l’esclusione dalle cure mediche a causa del livello di reddito. E vogliamo dare un forte segnale di cambiamento – ha detto il vicepresidente della Società italiana di medicina generale, Ovidio Brignoli, medico di base, uno dei fondatori del primo punto prelievi onlus d’Italia – invertendo la tendenza crescente del risparmio sulla salute, che porta le persona a trascurare i controlli”.

Mai controlli sono necessari non solo quando un disturbo è conclamato, “al contrario – fa notare Brignoli – dovrebbero essere una buona prassi per tenere monitorata la propria salute”. In risposta, ecco la rivoluzione che Novolabs, organizzazione non lucrativa di utilità sociale, porta nel mondo dei servizi sanitari. Senza realizzare utili finanziari, finanziando la propria attività esclusivamente con i contributi dei cittadini, senza contributi pubblici il primo centro analisi “no profit” offre alla cittadinanza un servizio di analisi a prezzi davvero convenienti.

Presso la struttura, regolarmente accreditata dall’Asl, l’utenza trova a disposizione 650 tipologie di esami con tariffe scontate di circa il 35% sul prezzario regionale, senza dover pagare il “superticket”, una tassa che pesa per circa il 20% del valore dell’impegnativa. Il pacchetto “classico”, ad esempio, composto da un emocromo completo, la Ves, il colesterolo totale e l’Hdl, i trigliceridi, la glicemia, l’analisi delle urine e le Gamma-gt, presso Novolabs costa 13,42 euro contro i 26,65 del Servizio sanitario nazionale.

ANALISI 235In totale, per ricette fino a 36 euro, la spesa si riduce della metà rispetto ai normali centri accreditati, mentre per impegnative superiori il risparmio decresce progressivamente. Per Novolabs “onlus” non significa rinunciare alla qualità: il laboratorio di analisi vanta personale di esperienza e macchinari all’avanguardia. Anche gli orari sono stati studiati per rendere più accessibili le prestazioni: i centri anche la domenica. È inoltre attivo un servizio di prelievo a domicilio ed è possibile consultare e scaricare i referti online.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome