Tempo di lettura: 2 minuti

Cigole (Brescia) – Una nuova veste per la scuola dell’Infanzia di Cigole. L’anno 2016/2017 inizia in una struttura che è un vero gioiellino per la comunità, grazie a numerosi e intensi lavori di riqualificazione.

Per ottimizzare l’isolamento termico si è proceduto alla coibentazioni totale dei muri e delle vetrate, l’illuminazione interamente a Led, riscaldamento a soffitto e spazi con una disposizione pienamente funzionale.

Il cantiere si è concluso in tempi da record nei primi giorni di Agosto e durante le ultime settimane si è provveduto al trasloco delle molteplici attrezzature dalla vecchia sede.

Gli spazi esterni andranno completati nei mesi invernali in quanto sono stati utilizzati durante le opere di ristrutturazione come area di cantiere per il deposito dei materiali edili rendendo impossibile ogni tipo di intervento in tempo utile per l’apertura del nuovo anno scolastico.

Idee per questi spazi sono già in cantiere, come creare degli orti didattici che possano essere fonte di laboratori sia per i bimbi più piccoli della scuola dell’infanzia, sia per i più grandicelli della scuola primaria. La prima di una serie di sinergie che si creeranno ora che le due realtà scolastiche si trovano nella medesima collocazione.

Un ringraziamento va agli architetti Alghisi, Moro, Turati per la qualità della progettazione, alle imprese che hanno lavorato per la ristrutturazione svolgendo un ottimo lavoro, a tutti i dipendenti comunali che in questi mesi hanno dovuto stringere i denti per il lavoro aggiuntivo causato da questa grande e importante opera da gestire nel più breve tempo possibile una volta avuto l’assegnazione del contributo ministeriale.
Un grazie quindi anche al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti per l’elargizione del contributo di 399.000 € che ha coperto totalmente le spese di ristrutturazione.

Un ringraziamento a Giacomina Coelli, Mara Filippini e Clara Trappa per le pulizie straordinarie dopo i lavori, sforzo che ci ha consentito di risparmiare una discreta somma che sarà impiegata per l’acquisto del nuovo mobilio della scuola dell’infanzia e che verrà reso disponibile nei prossimi mesi.
A Renato Mariotti, Ottavio Ferrari e Claudio Ceruti per la cura messa nelle opere di tinteggiatura.

“Il ringraziamento più grande sarà quello di vedere i bambini entrare nella loro nuova “casa” e iniziare, con la spensieratezza che contraddistingue la loro età, la loro nuova avventura”, sottolinea il Sindaco Marco Scartapacchio.

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *