La Lombardia rafforza il sostegno all’export mettendo a punto un nuovo strumento denominato “Linea Internazionalizzazione Plus”. L’intervento finanzia programmi integrati di sviluppo internazionale per potenziare e/o consolidare la presenza e la capacità di azione delle piccole e medie imprese nei mercati esteri.

Il bando prevede un contributo massimo di 500.000 euro e riconosce fino al 100% delle spese ammissibili di cui l’80% sotto forma di finanziamento agevolato ed il restante 20% sotto forma di contributo a fondo perduto.

Rientrano fra le spese ammesse: i costi di pubblicità per la promozione di nuovi prodotti o brand su mercati esteri, lo sviluppo e/o l’adeguamento di siti web o l’accesso a piattaforme cross border, la partecipazione a fiere internazionali in Italia e all’estero anche per fiere virtuali e per l’utilizzo di piattaforme di matching, l’apertura di show-room/spazi espositivi temporanei all’estero (per un periodo di massimo 6 mesi), le spese per il conseguimento di certificazioni estere, nonché le consulenze e le spese del personale impiegato.

L’investimento minimo richiesto è fissato in 40.000 euro.

Il bando sarà pubblicato a breve, ma è importante farsi trovare preparati: le domande saranno valutate in ordine cronologico di presentazione.