Scrive Occhi Blu, femmina, anni 46, mano sinistra

grafo_occhiblu

Grafia lieve, dolcissima. Permangono, dal primo referto, le caratteristiche già riconosciute allora. Le riporto.

Sono riconoscibili i segni indicanti:
– capacità di tenerezza al di sopra della norma
– stanchezza psicofisica, con tendenza a momenti di scoramento
– ottima logica, incalzante, precisa, anche se, a volte, inficiata dall’emotività
– capacità di approfondimento di ogni argomento preso in considerazione
– tendenza a non dimenticare gioie ed offese, anche dopo decenni: ma non è presente il tratto indicante “ritorsione/vendetta, il che fa comprendere la bontà di base del soggetto
– democraticità, in un contesto di educazione di tipo formale
– desiderio, spesso soffocato, di rompere gli schemi, di gioire in libertà anche dissacranti. Ma l’educazione di base, la tendenza a desiderare armonia di comportamento in sé e negli altri, impedisce la pulsionalità che, trattenuta, può portare a somatizzazioni, sia con problemi gastrointestinali, sia con cefalee
– notevolissima capacità di trovare soluzioni ingegnose ai problemi della vita, più per gli altri che per sé
– amore per la correttezza
– capacità di puntualizzazione, usata anche come difesa e come forza ancorante
– rapporti non idilliaci con la figura femminile
– insicurezza nel campo materialistico: timore per malattie proprie ed altrui ; timore di non essere economicamente indipendente. L’indipendenza è un grande fattore, per OCCHI BLU: sia dalla figura maschile, sia dalle controversie contingenti. OCCHI BLU vorrebbe tutto pianificato e sereno, ma, alla domanda che Lei stessa si pone: “La vita è sempre così impegnativa?” la risposta non può essere che: “Sì”.

In più, nella inarrestabile evoluzione umana, data dal trascorrere del tempo e dagli impatti con la realtà, si sono instaurate:
– Cautela nell’allacciare rapporti, pur con entusiasmo nel desiderarlo
– Serenità mentale inficiata da sensibilità al di sopra della media
– Fortissimo concetto di onore ed onorabilità
– Difesa ad oltranza, quando le accuse siano sentite inutili o speciose
– Capacità di riconoscenza
– Continuità affettiva
– Tenacia e determinazione, ma senza asperità: sensibilità e dolcezza si fondono, per non offendere, anzi: per aiutare e sorreggere le persone amate (ed anche quelle che proprio amate non sono)
– Bontà di base, accentuata da desiderio di concordia

Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.